Tutte 728×90
Tutte 728×90

Dalla doppietta del “Tignuso” a Gigi-gol. Nocerina-Cosenza: i precedenti

I confronti tra le due formazioni sono stati spesso appassionanti. I rossoblù silani nel corso della storia si sono fatti spesso rispettare al “San Francesco”.

cosenza_87-88

Nel 1987 i Lupi strapparono uno 0-0

Quello di domani pomeriggio al “San Francesco” di Nocera Inferiore sarà il match numero quindici che si disputerà in Campania. Il bilancio sorride leggermente ai padroni di casa, ma nel corso del secolo scorso i Lupi si sono fatti rispettare in più di un’occasione. I rossoneri si sono imposti in cinque occasioni, mentre i calabresi in tre. I pareggi invece sono ben sei. La prima volta che le due formazioni si affrontarono correva la stagione 1947-1948 e nel girone C del campionato di serie B, i molossi conquistarono un prezioso 2-0. Il torneo successivo il Cosenza sbrigò la pratica con un rotondo 4-2 che sessant’anni dopo si sarebbe verificato a campi e parti invertite. Il 2-2 del 1950 viene ancora ricordato per la pregevole doppietta siglata da Begnini. Benigni era detto “U tignusu” per via della sua caparbietà nell’affrontare le partite e il gol del pareggio fu un’autentica perla. Partì da centrocampo e dribblò tutti gli avversari che gli si opponevano fino al gol liberatorio. Nei faccia a faccia successivi arrivarono tre sconfitte e due risultati ad occhiali. Nel 1982-1983 i rossoblù firmarono il secondo blitz a Nocera. Il punteggio finale recitava Nocerina-Cosenza 1-3 e a finire sul tabellino dei marcatori furono il “nostro” Renzetti al 51’ e Marulla al 54’ e 64’. Due stagioni dopo la storia si ripetè. Il 2-3 fu possibile grazie agli acuti del Marulla al 16’(sempre Gigi-gol!), di Tivelli al 64’ e di Petrella al 88′. Dopo un 3-0 per i campani ed uno 0-0 nell’anno della storica promozione con Di Marzio in panchina, il match tornò a disputarsi nel 1997-1998: serie C1 girone B. Il Cosenza capolista affrontava il suo momento di calo, ma Margiotta nella ripresa portò i Lupi in vantaggio facendo esplodere i mille sostenitori al seguito. La beffa era dietro l’angolo: proprio a ridosso del fischio finale Belmonte indovinò l’ 1-1 e gelò tutti. L’ultimo precedente in serie D nel 2007-2008: un noiso 0-0. (cosenzachannel.it)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it