Tutte 728×90
Tutte 728×90

Giudice Sportivo: undici squalificati

Giudice Sportivo: undici squalificati

Dopo il giallo rimediato al San Francesco di Nocera Inferiore è stato appiedato Giacomini, mentre il Taranto paga a caro prezzo  il pari di Benevento.

giudice_sportivoIl Giudice Sportivo Not. Pasquale Marino, assistito dal Rappresentante dell’A.I.A. Cav. Giulio Ciacci, nella seduta del 18 e 19 Ottobre 2010 ha adottato una serie di deliberazioni che non esentano il Cosenza da provvedimenti. Contro il Foligno i rossoblù non potranno fare affidamento su Giacomini che ha collezionato il suo quarto cartellino giallo. Il club rossoblù e la Nocerina, inoltre, hanno ricevuto 500 euro di multa per aver ritardato l’nizio della gara. Il Taranto avrà tre calciatori squalificati dopo l’acceso match di Benevento, mentre l’Atletico Roma ha ricevuto due stop. Ecco tutti i provvedimenti:

SOCIETA’
AMMENDE:
€ 8.000,00  FOGGIA S.P.A. perchè propri sostenitori più volte durante la gara lanciavano sul terreno di gioco pietre e calcinacci, anche di grosse
dimensioni, bottiglie d’acqua semipiene ed accendini, in particolare
nell’area della porta difesa dal portiere avversario, senza colpire
alcuno; gli stessi più volte durante la gara, intonavano cori offensivi
nei confronti del ministro degli interni (sanzione attenuata per il
comportamento collaborativo di dirigenti locali).
€   500,00  COSENZA CALCIO 1914 SRL per avere causato breve ritardo
sull’ora d’inizio della gara, nonostante le sollecitazioni del direttore di
gara. 
€   500,00  LUCCHESE LIBERTAS 1905 SRL perchè propri sostenitori
introducevano e facevano esplodere nel proprio settore un petardo di
notevole potenza, senza conseguenze. 
€   500,00  NOCERINA S.R.L. per avere causato breve ritardo sull’ora d’inizio
della gara, nonostante le sollecitazioni del direttore di gara.

CALCIATORI

SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE:
ANTONAZZO ANGELO (TARANTO CALCIO S.R.L.) per avere colpito con una manata al volto un avversario a gioco fermo.
D ANNA EMANUELE (BENEVENTO CALCIO S.P.A.) per comportamento offensivo verso l’arbitro al termine della gara
BARASSO NICOLA    (TARANTO CALCIO S.R.L.) perchè al termine della gara interveniva in un principio di colluttazione tra tesserati colpendo con il petto un calciatore avversario e rivolgendo agli stessi frasi minacciose.
BREMEC SUAREZ NICOLAS   (TARANTO CALCIO S.R.L.) perchè al termine della gara rivolgeva al pubblico locale un gesto offensivo, provocandone la reazione; successivamente assumeva atteggiamento provocatorio verso il medesimo pubblico applaudendo ironicamente (r.A.,C.C.e proc.fed.).

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA:
CHIODINI MAURO (VIRTUS LANCIANO 1924 SRL) per avere giocato il pallone con le mani fuori dall’area di rigore privando l’avversario di
una chiara occasione da rete.
TROISE EMANUELE (CAVESE 1919 S.R.L.) entrambe per condotta scorretta verso un avversario.
MAROTTA ALESSANDRO (LUCCHESE LIBERTAS 1905 SRL) entrambe per condotta non regolamentare.
DICECCO DOMENICO (VIRTUS LANCIANO 1924 SRL) entrambe per condotta scorretta verso un avversario.
DIAW DOUDOU     (ATLETICO ROMA F.C. S.R.L.)
MIGLIETTA CROCEFISSO   (ATLETICO ROMA F.C. S.R.L.)
DI NAPOLI BRUNO    (CAVESE 1919 S.R.L.)
GIACOMINI ANDREA    (COSENZA CALCIO 1914 SRL)

Related posts