Cosenza Calcio

Speciale Cosenza-Catanzaro: le origini di una rivalità 2/2

L’autostrada e l’Università a Cosenza. La Giunta regionale e la Corte d’Appello a Catanzaro. Dall’Atene della Calabria al capoluogo di Regione. Le ragioni di un contrasto. Clicca qui per leggere la prima parte.

castello_normammo-svevo

Il castello Normanno-Svevo di Cosenza

Continua il nostro viaggio per cercare di capire le origini di questa grande rivalità tra Cosenza e Catanzaro. Un contrasto che rende, la gara di domani, uno dei derby più sentiti e accessi d’Italia. Eravamo rimasti a “Le Calabrie”, due, ben distinte l’una dall’altra, separate dal fiume Neto a oriente e dalla piana di Decollatura a occidente, resistono amministrativamente per secoli, fino alla fine della breve esperienza napoleonica. Il riordinamento amministrativo avviato dai Borbone, nella loro ultima esperienza, e poi dai Piemontesi nel Regno d’Italia, disegnò le tre province storiche di Cosenza, Catanzaro e Reggio Calabria (queste ultime, capoluogo di Calabria Ultra I e di Calabria Ultra II), alle quali si sono aggiunte solo nel 1995 quelle di Crotone e Vibo Valentia. Ma torniamo alle differenze tra Cosenza e Catanzaro. Alla fine degli anni 50 Cosenza diventa sede regionale della RAI, il che non equivale ad una bella notizia per Catanzaro e Reggio. Allo stesso modo, anche la costruzione dell’autostrada Salerno-Reggio Calabria viene “letta” come una vittoria politica cosentina a scapito della regione. Come se l’aver seguito l’antico tracciato romano, anziché deviare sulla costa tirrenica cosentina in un “budello” già occupato dalla rete ferroviaria, fosse stato un atto di arroganza. La “rivincita” si consuma nel 1970 con l’istituzione delle Regioni. Catanzaro viene indicata come capoluogo, ma la scelta non fu indolore e venne solo dopo i cosiddetti “Moti di Reggio”, una vera  propria sommossa sostenuta dal ruolo storico che la città dello stretto ebbe in epoca antica. Cosenza si tirò fuori dalla contesa e, rifacendosi al mito de “L’Atene della Calabria”, indicò nella sede dell’Università la strada per il proprio sviluppo futuro. A Reggio Calabria trovò sede il Consiglio regionale e un’autonoma Corte d’appello, mentre Catanzaro divenne sede della Giunta regionale e della Corte d’appello competente anche sul tribunale di Cosenza. Da allora sono passati quasi quarant’anni; la crescente importanza del decentramento ha spostato l’asse decisionale della politica da Roma, dove la rappresentanza cosentina ha dato lustro all’intera Calabria (Fausto Gullo, Riccardo Misasi e Giacomo Mancini non sono nomi qualunque…), alla Regione che si divide tra Reggio e, soprattutto, Catanzaro. Il peso politico territoriale ha portato alla nascita di una seconda università a Reggio Calabria e di una terza a Catanzaro. Realtà ridotte, rispetto al primo e più grande campus universitario italiano di Arcavacata (Rende), e però simbolo di come la Calabria continui a coniugare se stessa al plurale. Per lo stesso motivo, a Cosenza, di tanto in tanto, si riparla della Corte d’Appello cosentina. Senza arrivare al calcio, dunque, potremmo dire che le differenze sono molte. Ma tante sono anche e, non potrebbe essere diversamente, le ragioni di una unione finalmente vera e concreta. Ma questo, a prescindere dal calcio, per il momento non sembra essere un risultato alla portata dell’attuale classe dirigente regionale. (p.b.) – fine

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina