Tutte 728×90
Tutte 728×90

De Luca, l’eroe del derby: “Me lo sentivo dentro che avrei segnato”

De Luca, l’eroe del derby: “Me lo sentivo dentro che avrei segnato”

Il portiere del Cosenza nelle 24 ore successive alla sua prodezza ha vissuto una giornata tutta d’un fiato. “Ora andiamo a Gela per conquistare il massimo dei punti”.

de_luca_gol_derby

De Luca regala il derby al Cosenza

Ma chi doveva mai dirglielo. Andrea De Luca, portiere in seconda di vent’anni e dalle belle speranze, è diventato di botto il simbolo di una tifoseria. Venticinque anni dopo il gol di Aita, è toccato a lui rispedire al mittente le Aquile giallorosse nel derby. Non sono bastati novanta minuti per aver la meglio del Catanzaro e nemmeno i supplementari. A fare palpitare i tifosi dei Lupi, tra un’imprecazione ed un’altra, sono arrivati i calci di rigore. Il primo è toccato batterlo a loro ed è scoppiata subito una rissa. “Capicotto è un provocatore. Ha cercato di rovinare l’ambiente con quel  suo gesto alla Sud” dice De Luca che da lì a quelche minuto avrebbe scolpito il suo nome nella storia del San Vito. “Dopo che ho respinto il secondo rigore ho preso la decisione di calciare io. L’avevo già anticipato a Biancolino dicendogli che qualora avessi parato un altro penalty andavo io dagli undici metri”. Rincorsa…piattone di destro… gol! “Mi sto rendendo conto che è una cosa incredibile e man mano me ne renderò conto sempre di più” sorride sornione. Ad ogni modo, la gara non è stata delle migliori. Il Cosenza ha avuto nuovamente un atteggiamento poco aggressivo e i tifosi sono usciti delusi nonostante l’estasi del successo. “Abbiamo stentato molto, forse per le condizioni in campo o forse per un po’ di tensione. Gare del genere non sono mai semplici da affrontare, i derby hanno sempre una storia a sé”. Ultima battuta dedicata al campionato. “La strada per noi è lunga. Adesso andiamo a Gela per tornare col massimo dei punti. Non possiamo fare altrimenti”.  (cosenzachannel.it)

Related posts