Tutte 728×90
Tutte 728×90

L’Isocasa vola e tocca quota 100

L’Isocasa vola e tocca quota 100

Vittoria agevole contro l’Audax Reggio Calabria al PalaFerrato di via Popilia. Buona prova di Bosco autore di 21 punti.

ambrosecchia_in_azioneIl 100 sul tabellone a fine partita già la dice lunga sull’andatura del match; se poi si aggiunge che dall’altra parte del tabellone la cifra è 53, allora si può concludere che l’Isocasa stavolta non ha vinto, ha stravinto. D’altro canto già alla vigilia si era pensato agli avversari, l’Audax Reggio Calabria, come degli avversari facili, e a giudicare dall’andamento della partita, le aspettative non sono state tradite. I cosentini scendono in campo con Pate, Alesse, Ginefra, Bosco e Guzzo, i soliti 5 si può dire; dall’altra parte Chessari, Spadini, Meduri, Manca e Pellicanò, un quintetto molto giovane e ancora non ben assestato  forse per un campionato di serie C dilettanti, fatta eccezione per Vincenzo Meduri, che già da diversi anni milita tra le fila di Reggio Calabria. Partenza molto sprint per i reggini che si aggiudicano la palla della prima azione e anche il primo canestro del match con Chessari da sotto; riparte in contropiede il Cosenza e appena passata la linea di metà campo ci pensa Bosco a mettere la prima tripla della gara. I reggini si intimoriscono tanto che le successive due azioni vedono Ginefra protagonista di due grandi assist per capitan Pate, che mette dentro tutte e due le volte ( 7 – 2). L’Audax reagisce e va a canestro con Manca, ma poi è di nuovo black out fino al 5° minuto, quando sul tabellone si legge 16 – 4, e Chessari segna il canestro del 16 – 6. Alla fine del primo parziale il punteggio è 26 – 13 per i padroni di casa, che al rientro dal primo mini intervallo presentano qualche cambiamento nel quintetto, con Toselli, Giannotta  e Spadafora in campo. La partita prosegue con lo stesso andamento del precedente quarto; i cosentini giocano bene, attaccano bene e segnano, gli ospiti faticano a stare dietro e in diverse occasioni non mancano palle sfortunate che sfiorano il ferro. Si va all’intervallo lungo con l’Isocasa avanti di 27 punti. Alla ripresa del gioco ormai i padroni di casa si fanno forti non solo dell’esperienza dei big, Pate, Bosco, Ginefra e Alesse, con accanto il giovane Guzzo, ma anche della tranquillità del largo vantaggio. Gli ospiti d’altronde non demordono e riescono a  segnare qualche punto in più grazie anche a Lorenzo Chessari, top scorer di Reggio che totalizza 17 punti.
Nell’ultima frazione di gioco coach Carbone fa largo ai giovani under che man mano sostituiscono i titolari che lasciano il campo tra gli applausi del pubblico. I giovanissimi sul parquet forniscono un’ottima prova mettendo dentro diversi canestri e rendendosi protagonisti di azioni brillanti. Al 40° di gioco Niccolò Guzzo mette dentro  una tripla che porta il punteggio a un numero a tre cifre. Complimenti dunque ai giovanissimi, tutti cosentini doc, che negli ultimi 5 minuti di gara hanno portato in campo tanta grinta e tanta voglia di fare bene, cosa che in un gioco come il basket di certo non guasta.  (Gabriella Ruffolo)

Isocasa Cosenza-Audax Reggio Calabria 100-53  
(26 – 13; 56 – 29, 73 – 43)
Isocasa : Pate 15, Alesse 4, Ginefra 10, Toselli 18, Bosco 21, Guzzo 7, Giannotta 15, Spadafora 6, Coscarella 4, Carbone.   All : Carbone
Audax : Meduri 9, padini 10, Pellicanò, Chessari 17, Fonte E., Amaddeo, Fonte M. 8, Lamberti, Manca 9. All: Furfari
Arbitri: D’Elia e Petraroli di Lecce

Related posts