Tutte 728×90
Tutte 728×90

A breve il vero Coletti: “Stiamo crescendo tutti, ma restiamo umili”

Il biondo mediano del Cosenza migliora di giornata in giornata. “I tre punti di Gela hanno fatto scoccare la scintilla, ma guai a perdere la fame di vittoria”.

coletti1

Coletti, un mediano sette polmoni

Tomaso Coletti nelle ultime partite di campionato ha mostrato una notevole crescita sotto il profilo fisico. Lontano anni luce dal calciatore poco apprezzato ad inizio stagione. “E’ vero, sto meglio, ma c’è sempre da lavorare. Quando sono arrivato qui non avevo la preparazione nelle gambe ed ero completamente fermo. Man mano sto acquistando rapidità e velocità. Le mie caratteristiche, del resto, sono la corsa, il pressing e il rubare palla. L’anno scorso a Pescara avevo raggiunto uno stato di forma psico-fisico eccezionale. Le critiche  ben vengano, fanno crescere”. Come il mediano rossoblù, tutta la squadra sta girando a meraviglia a margine di lungo un periodo appanamento. “I meccanismi di una squadra vanno oliati e così è stato anche col nuovo mister a prescindere dalle vittorie. Somma ci fa lavorare per mettere più volte possibile gli attaccanti davanti la porta e la domenica poi salta fuori che spesso arriviamo al tiro”. Contro il Lanciano si cerca il terzo acuto consecutivo in campionato. “A Gela c’è stata unità d’intenti, tutti lottavamo e correvamo col coltello tra id enti: è scoccata la scintilla giusto. Adesso però dico di non esaltarci troppo dopo il blitz. Io ho giocato solo in C1 e sono consapevole che se ci dimenticassimo di essere una compagine di Prima divisione faremmo nuovamente fatica”. Battuta finale su Stefano Fiore. Il capitano giocherà al suo fianco (o a quello di De Rose) sulla mediana. “Non cambieremo modo di giocare anche se tenderò a ripiegare di più e a darlgi una mano più che posso”.  (cosenzachannel.it)  

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it