Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, contro il Lanciano arriva un pari (1-1)

Cosenza, contro il Lanciano arriva un pari (1-1)

Al gol di Turchi risponde Biancolino a dieci minuti dal termine. Continua la striscia positiva del Cosenza.

mazzeo_palla_al_piedeE’ un pari giusto quello maturato al San Vito fra un buon Lanciano ed un Cosenza che si è svegliato forse un pò troppo tardi. Nel primo tempo gli ospiti hanno pescato il jolly con un gran gol di Turchi al 3′ e poi hanno difeso con ordine il vantaggio. Nella ripresa il Cosenza si è svegliato e a dieci minuti dal termine dopo l’espulsione di Di Cecco ha trovato il pareggio con Biancolino, bravo nell’avvitamento e nel colpo di testa che ha superato Chiodini. Non è stato comunque un bel match fra due formazioni che non sono riuscita a creare emozioni. Somma aveva chiesto continuità. Un punto non è tanto ma serve ad allungare la striscia positiva dei rossoblù. La cronaca: Partita iniziata al San Vito. Alla prima azione della partita il Lanciano passa subito in vantaggio. Improta dal centro serve sulla destra Turchi che stoppa la palla e la infila sotto all’incrocio. Petrocco incolpevole. All’12’ punizione tesa in area di rigore di Daud ma nessuno arriva all’appuntamento con la sfera che termina fuori. Al 20′ break di Amenta che porta palla e da 25 metri lascia partire un bolide che termina abbondantemente alto. Il Cosenza si affida ai lanci lunghi per la testa di Biancolino mentre il Lanciano quando si affaccia dalle parti di Petrocco è sempre pericoloso. Al 21′ gran lancio di Degano che pesca Biancolino solo davanti al portiere. Il pitone però sbaglia lo stop di petto e favorisce l’intervento di Chiodini. Al 27′ cross tagliato di Degano, il portiere ospite esce dai pali e non trattiene la sfera ma Di Bari non riesce ad effettuare il tap in vincente. Mancano dieci minuti al termine della prima frazione. Il Cosenza non riesce ad imbastire azioni pericolose contro un Lanciano che protegge l’area con ordine e si affida alle azioni veloci per trovare il raddoppio. Al 38′ ci prova Mazzeo ma il suo tiro centrale non impensierisce Chiodini che blocca facilmente. Al 42′ Ferraro, autore di una buona prova in marcatura su Biancolino, è costretto a lasciare il campo. Al suo posto Romito. Un minuto dopo ospiti pericolosissimi. Turchi riceve palla solo contro Petrocco ma Fanucci, autore di ottimo primo tempo, compie un grande intervento ed evita il raddoppio del Lanciano. Al 43′ altra occasione sui piedi di Colombaretti che sugli sviluppi di un corner sfiora l’incrocio con un destro dai 25 metri. Dopo due minuti di recupero l’arbitro manda tutti negli spogliatoi. Partita ripresa al San Vito senza variazioni nelle due squadre. Inizia però a riscaldarsi Stefano Fiore. Al 51′ bella discesa di De Rose che sull’out sinistro crossa per Daud. Il tiro dell’esterno rossoblù, al volo, termina abbondantemente alto. Al 60′ il Lanciano resta in dieci. Di Cecco, già ammonito, colpisce la palla con la mano e riceve il secondo giallo. E’ il momento di spingere, somma lo capisce e al 64′ sostituisce Coletti con Stefano Fiore, finalmente in campo dopo un lungo stop. Al 65′ contropiede veloce del Lanciano con Improta che calcia da posizione centrale. E’ bravo Petrocco nell’intervento. Al 70′ è Degano sulla destra a provare un sinistro rasoterra controllato bene da Chiodini. sul capovolgimento di fronte palla ancora per Improta che non riesce a superare Raimondi, bravo nella chiusura. Al 71′ lancio illuminante di Fiore ma Biancolino solo davanti al portiere, nel tentativo di liberarsi dalla marcatura commette un fallo dubbio, sanzionato dall’arbitro. Due minuti dopo entra in campo Di Gennaro. Camplone vuole tenere la squadra alta per impedire al Cosenza di eseguire lanci alle punte. Al 79′ però i lupi trovano il pari. Daud dalla sinistra lascia partire un gran cross per Biancolino che con un pregevole avvitamento trova l’angolo giusto e supera Chiodini. La partita diventa vibrante e ricca di capovolgimenti di fronte. Al 85′ ci prova Mammarella ma il suo destro fa la barba al palo. Risponde un minuto dopo Biancolino che calcia di poco fuori. All’88 corner della sinistra e girata di Di Gennaro che termina fuori di un soffio. Sono cinque i minuti di recupero concessi dal signor Barbaro. Al 92′ cross di Mazzeo e tocco da posizione defilata di Degano ma Chiodini chiude l’angolo e salva il risultato per gli ospiti. Al 94′ Gagliardi salta Romito e si invola ma il centrale ospite fa fallo. Solo giallo per lui. Partita terminata, col Lanciano arriva un pari. (f.p.)

COSENZA (4-2-3-1): Petrocco; Matteini, Fanucci (78′ Gagliardi), Raimondi, Di Bari; De Rose (89′ Roselli), Coletti (64′ Fiore); Degano, Mazzeo, Daud; Biancolino. A disp: De Luca, Scarnato, Bernardi, Wagner, Roselli, Fiore S, Gagliardi. All: Somma.

LANCIANO (4-4-2): Chiodini; Colombaretti, Ferraro (42′ Romito), Antonioli, Mammarella; Di Cecco, Amenta (58′ Volpe); Improta U., Turchi, Sacilotto, Colussi (73′ Di Gennaro). A disp.: Aridità, Romito, Tamasi, Volpe, Improta R., Vastola, Di Gennaro. All.: Camplone.

ARBITRO: Barbiero Di Vicenza

MARCATORI: 3′ Turchi, 79′ Biancolino

NOTE: Terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori paganti 2800. Amm: Di Cecco, Coletti, Di Bari, Daud, Mammarella, Romito Esp: Di Cecco per doppia ammonizione. Ang: 6-2 Rec: 2′ pt, 5’st

Related posts