Tutte 728×90
Tutte 728×90

Giudice Sportivo: quindici calciatori squalificati nel girone B

Giudice Sportivo: quindici calciatori squalificati nel girone B

Fermati per una giornata Raimondi e Di Bari che hanno collezionato domenica scorsa il loro quarto cartellino giallo. Pesante multa a Juve Stabia e Gela.

giudice_sportivoIl Giudice Sportivo Not. Pasquale Marino, assistito dal Rappresentante dell’A.I.A. Cav. Giulio Ciacci, nella seduta del 15 Novembre 2010 ha adottato una serie di deliberazioni tra cui spiccano le squalifiche inflitte a Gabriel Raimondi e Vito Di Bari dsel Cosenza. Entrambi hanno ricevuto un cartellino giallo ad Andria, il quarto, che ha fatto scattare immediatamente lo stop. I giocatori che non scenderanno in campo domenica sono quindici, mentre sono state comminate pesanti sanzioni a Juve Stabia e Gela per il comportamento dei loro sostenitori durante i rispettivi incontri. Tra gli allenatori invece è stato appiedato Marco Rossi della Cavese perché si è rivolto in maniera oltraggiosa nei confronti della terna arbitrale. Queste tutte le determinazioni di giornata:

SOCIETA’

AMMENDA€ 5.000,00 JUVE STABIA S.P.A. perchè propri sostenitori, più volte durante la gara, indirizzavano verso entrambi gli assistenti arbitrali, sputi che li colpivano in più parti del corpo ed anche sul viso; gli stessi lanciavano in direzione di un assistente arbitrale diverse bottigliette di plastica vuote, senza colpire; analogo comportamento veniva tenuto nei confronti degli occupanti la panchina della squadra avversaria; gli stessi introducevano e accendevano nel proprio settore diversi fumogeni e facevano esplodere alcuni petardi, anche di notevole potenza, senza conseguenze (sanzione attenuata per la fattiva collaborazione dei dirigenti locali).

€ 3.500,00 GELA CALCIO S.P.A. perchè il dirigente addetto alla sicurezza, al termine del primo tempo di gara, si avvicinava all’arbitro che rientrava negli spogliatoi e gli rivolgeva reiterate frasi offensive.

€ 1.500,00 NOCERINA S.R.L. perchè propri sostenitori in campo avverso intonavano cori offensivi verso l’opposta tifoseria provocandone la reazione.

ALLENATORI

SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE

ROSSI MARCO (CAVESE 1919 S.R.L.) per comportamento offensivo verso la terna arbitrale durante la gara (r.A.A.).

CALCIATORI

SQUALIFICA PER TRE GARE EFFETTIVE

CORESI MATTEO (FOLIGNO CALCIO S.R.L.) perchè alzatosi dalla panchina avvicinava un calciatore della squadra avversaria che stava per entrare in campo e gli rivolgeva una frase offensiva e di discriminazione territoriale (calc. sostituito, r.A.A.).

D’AMICO TONY (GELA CALCIO S.P.A.) per comportamento offensivo verso l’arbitro.

PALERMO SIMONE (FOGGIA S.P.A.) per atto di violenza verso un avversario in azione di gioco.

HENGEMUHLE FRANCIEL RODRIGO (GELA CALCIO S.P.A.) per atto di violenza verso un avversario a gioco fermo, in reazione.

SIMONCELLI DANIELE (BARLETTA CALCIO S.R.L.) per doppia mmonizione entrambe per condotta non regolamentare.

MICHELOTTI EMANUEL (LUCCHESE LIBERTAS 1905SRL) per doppia ammonizione entrambe per condotta scorretta verso un avversario.
RECCOLANI ALBERTO (PISA 1909 S.S. S.R.L.) per condotta scorretta verso un avversario e per condotta non regolamentare.

ALFANO GERARDO (CAVESE 1919 S.R.L.), DI BARI VITO (COSENZA CALCIO 1914 SRL), RAIMONDI DIEGO (COSENZA CALCIO 1914 SRL),

STAMILLA ALESSIO (GELA CALCIO S.P.A.), CAZZOLA RICCARDO (JUVE STABIA S.P.A.), DE FRANCO CIRO (NOCERINA S.R.L.),

ARTISTICO MARIO (TERNANA CALCIO S.P.A.), BORGHETTI PIERLUIGI (TERNANA CALCIO S.P.A.)

Related posts