Tutte 728×90
Tutte 728×90

Somma: “La squadra è serena e ho saputo solo venerdì di queste vicenda”

E sulla sfida con il Siracusa il tecnico del Cosenza ammette: “Avremo delle difficoltà in difesa, ma stiamo cercando le migliori soluzioni per fare bene”.

somma_marioLa conferenza stampa di Mario Somma abbraccia un po’ tutti gli aspetti che in questo periodo ruotano attorno al Cosenza 1914. Come è giusto che fosse, si parte dall’argomento societario. “Non voglio entrare nel merito della vicenda perché sono arrivato a Cosenza non pensando ad un discorso economico, ma sfruttando l’opportunità che la piazza mi offriva. Se esiste un problema, va però risolto nell’immediato. Ho visto la squadra serena e posso garantire di aver saputo solo venerdì delle controversie in essere, ad ogni modo i ragazzi stanno affrontando tutto con la massima professionalità e nulla ha inciso sulle prestazioni del gruppo. Valuteremo quanto andranno ad incidere queste vicende sul mercato di gennaio e sulla classifica. E’ ovvio tuttavia che è rischioso fare passi più lunghi del dovuto e che se ho disponibilità di spendere 500 per comprare una casa, non la prendo per mille”. Chiusa la parentesi societaria, si passa ad analizzare l’aspetto tecnico. “Prendere gol subito dopo il pronti via non modifica il  nostro atteggiamento, ma favorisce quello di squadre votate al contropiede e ad una difesa chiusa e arcigna. Per noi cambia poco. Le note positive di Andria sono due: il non mollare mai e l’intensità di gioco. Ancora una volta gli avversari sono usciti con i crampi, segnale che il ritmo del Cosenza dà fastidio. E’ vero, tuttavia parliamo di 30 minuti discreti in confronto ad un’ora in cui abbiamo rischiato di subire quattro gol e segnarne uno soltanto”. Per il match interno contro il Siracusa Somma dovrà fare i conti con i soliti problemi di organico. Il tecnico prova a disegnare la difesa. “I siciliani hanno due esterni pericolosi, ragion per cui dovrò valutare bene chi sistemare come laterale basso. La situazione che si presentò a Gela era favorevole all’impiego di Scarnato a destra e di Matteini a sinistra. Studierò se riproporlo. Giocherà Wagner dall’inizio visto che Raimondi e Di Bari sono squalificati. Conferme per la cerniera di centrocampo formata da Coletti e De Rose visto che in situazione d’emergenza dobbiamo proteggere la retroguardia”. Chiusura dedicata alla classifica. “C’è un grande rammarico se, nonostante mille infortuni, siamo lì ancora aggrappati alle zone calde della graduatoria”. (co. ch.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it