Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza in palla contro la Berretti, ma Petrocco starà fermo per 15 giorni

Mazzeo è apparso recuperato ed in grande spolvero. Lungo l’out mancino si è rivisto Giacomini, mentre Stefano Fiore è stato schierato con le “riserve”.

prova_allenamentoIl Cosenza ha disputato il test infrasettimanale contro la formazione Berretti allenata da Gigi Marulla sul rettangolo verde del San Vito. Mister Somma, nella prima frazione di gioco, ha mischiato un po’ le carte inserendo Galeano; Bernardi, Wagner, Scarnato; Sommario, S, Fiore; A. Fiore, Roselli, Olivieri; Gagliardi. Dall’altra parte mister Marulla ha risposto con Muto; Sisca, Napolitano, Terranova, Maglione; Naccarato, Sisca, Maestri, Angelico; Viscardi, Santoro. Il primo tempo si è concluso con il punteggio di 5-0 in favore dei ragazzi di Somma grazie alle doppiette di Gagliardi e Adriano Fiore ed il gol messo a segno da Olivieri. Nella ripresa, il tecnico di Latina, ha cambiato quasi tutti gli uomini mandando De Luca tra i pali; Matteini, Wagner, Scarnato e Giacomini sulla linea difensiva; Coletti e De Rose in mezzo al campo con più avanzati Degano, Mazzeo e Daud a fare da supporto all’unica punta Biancolino. La sgambatura è terminata con il risultato di 15-1. Nella ripresa sono andati in gol: sei volte Mazzeo, apparso in una condizione fisica eccellente, due volte Daud, Biancolino e Degano. Il gol della bandiera per i ragazzi di Marulla è stato siglato dal giovane Santoro. Non hanno partecipato, invece, alla partitella Fanucci, Raimondi, Martucci, Essabr e Petrocco. Fanucci ha svolto lavoro differenziato ai bordi del campo per precauzione a causa di un affaticamento. Martucci, Essabr ed Ungaro hanno lavorato in palestra. Per Raimondi, invece, soltanto qualche giro di campo. L’ultimo che si è aggiunto alla lista degli indisponibili è Petrocco che ha avuto un problema al ginocchio nell’allenamento di ieri e dovrà restare fermo per circa quindici-venti di giorni. Per la gara contro il Siracusa mister Somma non potrà contare su Raimondi e Di Bari che dovranno scontare una giornata di squalifica. A questo punto se Fanucci non dovesse recuperare la formazione dovrebbe essere quella provata nella seconda frazione di gioco della sgambatura con De Luca; Matteini, Wagner, Scarnato, Giacomini; Coletti, De Rose; Daud, Mazzeo, Degano; Biancolino. Da segnalare che Degano e Daud hanno giostrato sulle fasce opposte a quanto fanno di solito. Potrebbe essere un’iniziativa fruttuosa. (Antonello Greco)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it