Tutte 728×90
Tutte 728×90

Berretti: match sospeso a Nocera in un clima “caldo”

Berretti: match sospeso a Nocera in un clima “caldo”

I lupacchiotti di Gigi Marulla, sotto di una rete, vengono “salvati” dalla decisione dell’arbitro che sospende la partita alla mezz’ora della ripresa per impraticabilità di campo.

sua_maest_gigi_marullaIl Cosenza dovrà recuperare, dopo il derby contro il Catanzaro, anche il match di Nocera Inferiore. L’arbitro ha infatti sospeso la partita alla mezz’ora della ripresa quando le condizioni del campo non permettevano più di andare avanti con il confronto. Il fondo, in terreno nero, era diventato fango scivoloso che presentava ampie zone dove l’acqua iniziava a ristaganre. La Nocerina, ad ogni modo, si era portata in vantaggio al 25′ con una punizione strepitosa di Lettieri che da circa trentacinque metri aveva tolto le ragnatele dalla porta difesa da Muto. La reazione della squadra di Gigi Marulla è stata veemente e avrebbe fruttato il pari se una rasoiata di Maglione, che aveva superato il portiere avversario, non fosse stato fermato da una pozzanghera. Da segnalare, inoltre, i due cartellini rossi. Il primo è stato sventolato sotto il naso di Mattia Gagliardi nel primo tempo, reo di essere entrato duramente su un avversario. Il secondo, invece, per il molosso Conte al 55′. A margine di quanto fatto vedere in campo, però, c’è da segnalare l’accoglienza ostile lamentata dal Cosenza sin dal suo arrivo a Nocera Inferiore. Provocazioni e qualche gesto poco signorile, hanno faranno in modo che il recupero della partita (si partirà dallo 0-0) arrivi a margine di un viaggio sgradito.  (cosenzachannel.it)

Related posts