Tutte 728×90
Tutte 728×90

Zeman: “Impossibile giocare una partita in queste condizioni”

Zeman: “Impossibile giocare una partita in queste condizioni”

Ho volutamente rinunciato a giocare a calcio. Un terreno di gioco così penalizza una squadra come la nostra”. E sul campionato: “Riserverà sorprese”.

zeman01A voce bassa e a denti stretti dal freddo e dalla sconfitta rimediata al San Vito, Zdenek Zeman analizza nel posta partita il 2 a 0 inflitto dal Cosenza al suo Foggia. “Difficile commentare una match del genere perché a mio avviso è impossibile disputare una gara su questo campo. Ho volutamente detto alla mia squadra di rinunciare a far gioco perché non si potevano fare delle triangolazioni, era dura giocare palla a terra e non è facile esprimere le qualità che permettono al Foggia di far bene. Dispiace per la Coppa Italia perché avevamo collezionato sette vittorie su sette ma ribadisco che in queste condizioni il risultato finale di un incontro è sempre un’incognita al di là del valore delle squadre”. Chiuso il capitolo relativo alla gara di Coppa Italia, il tecnico boemo con la solita schiettezza dice la sua sul campionato di Prima Divisione. “E’ un torneo tutto da decifrare perché non sono ancora usciti i veri valori.  Dopo le prime sette giornate l’Atletico Roma per alcuni aveva già vinto il torneo e il Siracusa era già retrocesso. Ora la compagine laziale non è più prima e gli aretusei hanno fatto un buon filotto di vittorie e sono in alto in classifica. Bisogna aspettare per avere indicazioni più precise”. In chiusura un giudizio sul Foggia e sul Cosenza. “Ho una squadra di giovani che si impegnano e la loro giovane età, mi auguro possa aiutarci ad uscire alla lunga in un campionato equilibrato. Loro danno il massimo in campo e non so dire se sono al livello del mio primo Foggia perché le qualità ci sono ma è troppo presto per giudicare il loro vero valore. Il Cosenza invece non lo giudico dalla gara vista oggi perché ripeto che il campo era infame e non puoi trarre indicazioni ma ha una buona rosa e dirà la sua fino al termine del torneo”. (Francesco Palermo)

Related posts