Tutte 728×90
Tutte 728×90

Somma è contento: “Grandissima partita, ora spingiamo tutti in alto il Cosenza”

Somma è contento: “Grandissima partita, ora spingiamo tutti in alto il Cosenza”

“Voglio entusiasmo e allegria nello spogliatoio e invito i tifosi a stringersi intorno alla squadra. Sono convinto che questo risultato possa dare la svolta al campionato”.

e3280018

Somma ha visto dei progressi (foto umicini)

Dopo la vittoria in Coppa Italia contro il Foggia, il Cosenza di Mario Somma incamera a Viareggio un punto dal sapore amaro. La truppa rossoblù, infatti, avrebbe meritato una vittoria sacrosanta, sfumata sul palo colpito da Stefano Fiore prima del triplice fischio. Il tecnico però non fa drammi ed esce allo scoperto, invitando il pubblico a spingere la squadra. “Oggi è stata una gran gara fra due formazioni che hanno onorato il gioco del calcio. I miei giocatori non hanno buttato via un pallone, interpretato bene la gara e creato almeno quattro nitide palle gol concedendo agli avversari una sola occasione. Purtroppo ci è girato ancora tutto storto ed è dall’inizio dell’anno che a questa squadra va tutto male. Sono comunque davvero felice perché il gruppo ha confermato i progressi visti contro il Foggia ed è il momento della svolta per il Cosenza”. Somma chiarisce l’ultimo concetto. “Sono convinto che questa partita possa essere il viatico per acquistare fiducia e dare inizio alla risalita in classifica. Bisogna ritrovare entusiasmo nello spogliatoio e in tutto l’ambiente. Ci attende infatti una gara delicata contro l’Atletico Roma e una vittoria in un match così importante potrebbe dare la spinta giusta al Cosenza. Spero di riuscire a preparare bene la gara e voglio chiamare a raccolta il pubblico. Spero che tutti possano iniziare a spingere questa squadra, a sostenerla e a gioire insieme dei traguardi che sono alla portata del gruppo. Giochiamo una gran gara con l’Atletico Roma, mettiamoci alle spalle questo momento difficile e agganciamo la zona playoff”. Chiaro e senza peli sulla lingua Mario Somma che poi ritorna sulla partita pareggiata a Viareggio. “C’è un po’ di rammarico perché il risultato sarebbe potuto essere diverso. E’ bello ricevere i complimenti di Scienza ma avremmo preferito i tre punti. Purtroppo gira male perché quel palo colpito da Fiore grida vendetta e Giacomini sulla ribattuta ha fallito un tap in facile. Rimbocchiamoci le maniche e andiamo avanti perché sono certo che il nostro campionato adesso può solo migliorare”. (c.c.)

Related posts