Tutte 728×90
Tutte 728×90

Giudice Sportivo: nove gli squalificati

Giudice Sportivo: nove gli squalificati

Stangata nei confronti del Foligno che dovrà rinunciare all’attaccante Cavagna per ben sei turni. Il club umbro e il Foggia dovranno pagare rispettivamente una multa di 3.500 €

giudice_sportivoll Giudice Sportivo Not. Pasquale Marino, assistito dal Rappresentante dell’A.I.A. Sig. Roberto Calabassi, nella seduta del 29-30 Novembre 2010 ha squalificato nove calciatori. La decisione più pesante è stata presa nei confronti dell’attaccante del Foligno Matteo Cavagna appiedato per ben sei turni perché protestando verso l’arbitro con entrambe le braccia facendolo arretrare di circa un metro; espulso, al termine della gara tornava sul terreno di gioco e avvicinato l’arbitro che rientrava negli spogliatoi gli rivolgeva frasi offensive e minacciose, tentando di aggredirlo. Inibito anche un dirigente del club umbro, Ottaviani Simone, perchè al termine della gara rientrando negli spogliatoi rivolgeva all’arbitro reiterate frasi offensive.  Per quanto riguarda le ammende alle società , la multe più salate sono state inflitte a Foggia e Foligno. Queste tutte le decisioni:

AMMENDE:

€ 3.500,00 FOGGIA perché propri sostenitori due volte durante la gara lanciavano sul terreno di gioco alcune bottiglie d’acqua semipiene in direzione di un assistente arbitrale, senza colpire; gli stessi introducevano ed accendevano nel proprio settore diversi fumogeni e facevano esplodere un petardo di notevole potenza, senza conseguenze.
€ 3.500,00 FOLIGNO CALCIO perché al termine della gara persona non identificata, ma riconducibile alla società, rivolgeva all’arbitro una frase offensiva ed agli assistenti arbitrali reiterate frasi offensive; perchè propri sostenitori durante la gara indirizzavano verso la terna arbitrale reiterati cori offensivi; al termine dell’incontro negli spogliatoi alcuni tesserati inveivano in modo offensivo e minaccioso verso la terna arbitrale.
€ 350,00 SIRACUSA perché propri sostenitori introducevano e accendevano un fumogeno che veniva lanciato nel recinto di gioco, senza conseguenze.
€ 300,00 JUVE STABIA perché propri sostenitori introducevano e accendevano nel proprio settore un fumogeno e facevano esplodere un petardo, senza conseguenze.

DIRIGENTE: INIBIZIONE FINO AL 31 DICEMBRE 2010:

OTTAVIANI SIMONE (FOLIGNO CALCIO) perchè al termine della gara rientrando negli spogliatoi rivolgeva all’arbitro reiterate frasi offensive.

ALLENATORI:
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE:

CALCATERRA FABIO (BENEVENTO CALCIO) per comportamento offensivo verso un assistente arbitrale durante la gara (espulso, all. in seconda, r.A.A.).

CALCIATORI ESPULSI:
SQUALIFICA PER SEI GARE EFFETTIVE:

CAVAGNA MATTEO (FOLIGNO CALCIO) perché protestando verso l’arbitro lo spingeva con entrambe le braccia facendolo arretrare di circa un metro; espulso, al termine della gara tornava sul terreno di gioco e avvicinato l’arbitro che rientrava negli spogliatoi gli rivolgeva frasi offensive e minacciose, tentando di aggredirlo, prontamente fermato dai compagni di squadra (r.A, C.C.e proc.fed.).

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER DOPPIA AMMONIZIONE:

CASTIGLIA LUCA (ESPERIA VIAREGGIO) per condotta scorretta verso un avversario e per condotta non regolamentare.
GRASSI LUIGI (LUCCHESE LIBERTAS 1905) entrambe per condotta scorretta verso un avversario.

CALCIATORI NON ESPULSI:
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER RECIDIVITA’ IN
AMMONIZIONE (IV INFR):

DI SIMONE LUIGI (ANDRIA BAT)
RAJCIC IVAN (BARLETTA CALCIO)
SIGNORINI ANDREA (BENEVENTO CALCIO)
SCIAUDONE DANIELE (FOLIGNO CALCIO)
BOLZAN RICCARDO (NOCERINA)
SACILOTTO LUIZ GABRIEL (VIRTUS LANCIANO 1924)

Related posts