Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pagliuso fa chiarezza: “Castagnini e Somma non si muoveranno”

Pagliuso fa chiarezza: “Castagnini e Somma non si muoveranno”

Il socio di maggioranza ha convocato nuovamente la stampa per comunicare gli sviluppi delle trattative dirigenziali. “Creati i presupposti per risolvere rapidamente i problemi”. Leggi l’articolo per ascoltare integralmente la conferenza stampa.

 

peppluca

Luca Pagliuso in cofnerenza stampa

Il socio di maggioranza del Cosenza Calcio 1914 Luca Pagliuso ha convocato pomeriggio una conferenza stampa per spiegare gli sviluppi dei colloqui a carattere societario tenuti nel corso della settimana. Al di là del tavolo era presente anche una rappresentanza di tifosi che ha seguito in maniera composta quanto il proprietario del club aveva da riferire. “Vorrei chiarire alcuni concetti – ha detto – Innanzitutto quello che io e gli altri soci stiamo lavorando per risolvere i problemi. Da quanto emerso durante i nostri incontri potremmo farlo anche in maniera rapida. Ho pensato che questo incontro sia necessario per chiarire definitivamente come stanno le cose per poi dedicarci ad altro. Non ci sono fazioni e non ci sono trattative. I dirigenti hanno tenuto sì delle riunioni, ma tengo a precisare che il nostro direttore generale Renzo Castagnini e il nostro allenatore Mario Somma siano due punti fermi. Non ci sono motivi per pensare che se cambiasse qualcosa a livello societario possano arrivare ex dipendenti del Cosenza o allenatori nuovi. Lo dico a scanso di equivoci: questo nè succederà ora e nè succederà fino alla fine del campionato. Tutti noi abbiamo il dovere di fare il massimo”. A distanza  di nove giorni pertanto nuove precisazioni da parte Pagliuso jr. “La mia posizione non è mica cambiata. Confermo quanto detto la settimana scorsa, ovvero che se qualcuno vuole il mio pacchetto lo cedo gratuitamente. In più ci sono stati questi incontri con il dottor De Rose che si sta prodigando per le sorti del club. Ad un paio di riunioni ha partecipato anche Mirabelli che si è detto molto disponibile a venire incontro alle esigenze del Cosenza. Ha preso atto della situazione di difficoltà e si è detto disposto ad aiutarci e a valutare tutto ciò che riguarda la sua posizione”. L’argomento introduce un aspetto molto delicato, quello relativo alla ridiscusisone dei contratti in essere. “Lo faremo ad ogni livello. I calciatori sanno quale è la situazione e tengono molto ai nostri colori. Un abbattimento dei costi prevede l’alleggerimento del peso di qualche contratto importante. Non possiamo permetterci 13 elementi di staff tecnico, cosa che non può fare nessuno in Lega Pro. Ci eravamo cullati di risolvere i problemi senza grandi traumi ed invece non ci siamo riusciti. Il Cosenza però non è sull’orlo del fallimento, sia chiaro. Attraversa una fase delicata che va seguita da parte di tutti. Possiamo risolvere i grattacapi se ci lavorano tutti i dirigenti, non solo io”. Chiusura dedicata alla squadra. “Deve essere la partita della svolta. E’ arrivato il momento che questa formazione dimostri quello che valga, si deve soltanto vincere”. Intanto il Cosenza Calcio 1914 ha comunica che si sono riuniti presso la propria sede il Consiglio di Amministrazione e il Collegio Sindacale della società. I presenti all’incontro hanno lavorato congiuntamente sulla redazione di un progetto di bilancio da discutere il prossimo 15 dicembre nel corso di un’assemblea dei soci il cui ordine del giorno sarà l’approvazione del bilancio 2009/2010.  (cosenzachannel.it)

Related posts