Tutte 728×90
Tutte 728×90

Risorge il Cosenza contro l’Atletico Roma. Vittoria (1-0) dedicata a Bernardi

Una rete di Biancolino stende l’Atletico Roma all’83 al termine di una gara disputata in maniera sapiente e intelligente da entrambe le formazioni.

biancolino-cs-ar

Biancolino sfrutta l’errore di Doudou: è il gol vittoria (fotorosito)

Il Cosenza calcio 1914 risorge nel nome di Castagnini, Somma e di Bancolino. La conferma per i primi due e il gol firmato dal bomber napoletano hanno messo a tacere definitivamente le voci che vogliono ribaltoni in atto. Il Cosenza si è dimostrato superiore nel gioco agli avversari e ha concretizzato una partita che era indirizzata sui binari del pareggio. C’ha pensato il pitone a dare nuovo fiato alle trombe e a lanciare un messaggio importante al campionato. Da valutare le condizioni di Stefano Fiore uscito anzitempo. CRONACA. La gara inizia nel segno della tragedia. Il papà di Alessandro Bernardi è scomparso questa mattina a seguito dell’incidente avvenuto a Gizzeria e dove hanno perso la vita sette ciclisti travolti da un’automobile in corsa. Sul rettangolo verde il Cosenza in 5′ si presenta tre volte davanti ad Ambrosi. Due volte con Biancolino imbeccato perfettamente da Mazzeo ed una con Raimondi. Nella prime è bravisimo l’ex rossoblù a deviare in angolo, nella terza il difensore sbaglia clamorosamente da due passi. La partita è viva e le due squadre come da copione giocano a viso aperto. Al 17′ campanello d’allarme per il Cosenza con Wagner che per due volte consecutive è costretto a deviare in corner. I confronti che potrebbero decidere il match sono Babù-Giacomini sulla sinistra e Mazzeo-Chiappara in mezzo. Al 26′ Ciofani dopo un bello spunto del brasiliano sulla sinistra conclude alto. La risposta arriva con Mazzeo che fa trenta metri palla al piede, ma al momento del tiro calcia alto. Al 39′ ci prova ancora Raimondi di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo e a margine di un buon predominio territoriale durato una decina di minuti. Nella ripresa i due tecnici non apportano alcuna sostituzione al rientro in campo, ma Ciofani ha subito l’occasione giusta. Davanti a De Luca tuttavia s’incarta e spreca l’occasione. L’Atletico Roma allora decide di alzare il baricentro e cerca di aumentare la pressione. Biancolino rompe il monologo con un lungo scatto che non troca nessuno in area di rigore. Al 71′ miracolo di De Luca su Babù che aveva saltato Giacomini. La risposta è di Adriano Fiore che, imbeccato da Matteini, dal limite dell’area calcia di poco alto. All’80’ S. Fiore scende palla al piede ma sente tirare al flessore. La conseguenza è la sostituzione con Coletti. Il Cosenza poi passa all’83’. Adriano Fiore scodella in mezzo un pallone che Doudou cicca, Biancolino lo controlla e fa esplodere il San Vito. Fino al trilplice fischio finale è un’attesa snervante, ma il Cosenza è risorto. (cosenzachannel.it)

Il tabllino:
COSENZA (3-5-2):
De Luca; Wagner, Raimondi, Di Bari; Matteini (66′ A. Fiore), Roselli, S. Fiore (81′ Coletti), De Rose, Giacomini; Mazzeo (76′ Olivieri), Biancolino. A disp. Galeano, Scarnato, Daud, Essabr. All. Somma
ATLETICO ROMA (4-3-3): Ambrosi; Balzano, Padella, Doudou, Angeletti; Chiappara (87′ Chiaretti), Romondini (75′ Miglietta), Mazzarani; Babù (75′ Caputo), Ciofani, Franchini. A disp.: Previti, Pelagias, Tombesi, Doumbia. All.: Incocciati.
ARBITRO: Coccia di San Benedetto del Tronto
MARCATORI: 83′ Biancolino
NOTE:
Spettatori totali 2050 per un incasso di 18600 euro. Terreno scivoloso dopo le ultime piogge. Espulso al 17′ st Urban dalla panchina. Ammoniti: Chiappara, Giacomini, De Luca, Biancolino Corner: 9-6 Recupero: 1′ pt – 5′ st

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it