Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza-Atletico Roma: le pagelle di Alessandro Renzetti

Partita disputata con il piglio giusto dagli uomini di Somma che ha diretto bene i suoi dalla panchina. Matteini sulla fascia è un mostro, Wagner un muro.

matteini_con_latletico

Matteini devastante (fotorosito)

Prestazione di alto profilo per il Cosenza 1914 contro una formazione tra le migliori del campionato. Somma ha schierato i suoi secondo il 3-5-2 ed il modulo in questione sembra abbia cambiato volto ai rossoblù. L’estro di Stefano Fiore, un po’ in ombra con l’Atletico Roma a dire il vero, si esalta quando tutti i compagni gli consegnano la palla in attesa che inventi qualcosa. La scommessa fatta da Castagnini con Wagner per adesso è vinta, così come quella di Somma con Matteini. Quest’ultimo è stato di gran lunga il migliore in campo dimostrando di non soffrire in chiave difensiva. Biancolino si è mosso bene per tutti i novanta minuti, mentre la serpentina di De Rose avrebbe meritato migliore sorte. Ecco però le pagelle della domenica.
DE LUCA: voto 6,5 La parata su Babù vale quanto un gol. Nel primo tempo un po’ incerto su una presa bassa, ma cresce gara dopo gara senza far rimpiangere Petrocco.
WAGNER: voto 7 Il brasiliano sta diventando man mano il beniamino dei tifosi. Di testa non ne perde una ed anche con i piedi dimostra di saperci fare. Da applausi una sua chiusura in rovesciata su Franchini.
RAIMONDI: voto 7 Si incolla a Ciofani e non gliela fa vedere mai. Anticipi pregevoli anche a centrocampo. Quando non si ha paura del rischio…
DI BARI: voto 6 Dalle sue parti c’è un cliente come Babù. Riesce a contenerlo a fatica. Ma ci riesce.
MATTEINI: voto 7,5 Un’ira di Dio. Il compagno Davide fa su e giù che è una bellezza. Si spinge sul fondo al cross e dopo un attimo è al fianco di Wagner a difendere. Magistrale una diagonale che impedisce all’Atletico Roma di passare in vantaggio. Il migliore in campo.
DE ROSE: voto 7 Partita di grande intensità condita da alcuni gesti tecnici molto interessanti. Il contropiede in cui dribbla tre uomini facendo cinquanta metri palla al piede esalta il San Vito.
S.FIORE: voto 6 Non ne perde una, ma non è incisivo come altre volte. Somma preferisce sostituirlo dopo un crampo anziché correre guai peggiori.
ROSELLI: voto 6,5 Si inserisce negli spazi e va in sovrapposizione. Da qui a fine campionato farà altri gol perché le sue incursioni sono sempre pericolose.
GIACOMINI: voto 6 Assieme a Di Bari deve tenere a bada Babù che è il cliente più scomodo. Ci riesce abbastanza bene. In fase offensiva spreca qualche pallone di troppo. L’ammonizione sarebbe potuta costargli cara. E’ andata bene.
MAZZEO: voto 6 Gioca a cavallo tra le linee. Si fa trovare sempre nella posizione giusta per incidere, ma non lo fa quasi mai. Da apprezzare il lavoro oscuro fatto su Romondini.
BIANCOLINO: voto 7 Il pitone non solo si danna l’anima per tutta la partita, ma arriva tre volte alla conclusione a rete. Nelle prime due Ambrosi è superlativo, alla terza lo buca. Se trovasse continuità i suoi gol lancerebbero in orbita il Cosenza.

subentrati:
A. FIORE: voto 6,5 Eclettico e vivace come è giusto aspettarsi da lui. Non è una riserva e lo dimostra ogni volta che gioca.
OLIVIERI: SV
COLETTI: SV

SOMMA: voto 7 L’allenatore non c’entra niente con questa categoria. Il capolavoro non lo ha fatto oggi pomeriggio, ma durante la settimana mantenendo compatto lo spogliatoio. Un tecnico così va tenuto stretto.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it