Cosenza Berretti

Berretti: Cosenza sconfitto nel recupero. L’Avellino s’impone 2-1

Una doppietta di Ulturale, il secondo gol in pieno recupero, permette agli irpini di conquistare l’intera posta in palio. Inutile la rete del rossoblù Maicol Sisca.

maicol_sisca_calcia_la_palla

Inutile la marcatiura di M. Sisca

Niente da fare per il Cosenza Berretti nel match di Avellino. I rossoblù nonostante la sconfitta hanno mostrato di che pasta sono fatti conducendo la gara e risultando molto più incisivi dei padroni di casa quando si è trattato di organizzare la manovra. Purtroppo però qualche sbavatura di troppo compiuta dalla retroguardia silana ha permesso agli irpini di conseguire l’intera posta in palio e di raggiungere proprio i calabresi in classifica. CRONACA. Parte bene il Cosenza di Nervino che si porta da subito nella metà campo avversaria. Sono i biancoverdi tuttavia a passare in vantaggio grazie all’acuto di Ulturale che sfrutta una disattenzione colossale della difesa del Cosenza. Priva di Napolitano, aggregato alla prima squadra e partito nel pomeriggio in direzione Castellammare di Stabia, la linea arretrata si è fatta cogliere impreparata. Gagliardi, Maestri e Viscardi si danno da fare e creano molto, ma le loro invenzioni trovano in Cece un baluardo insuperabile. Negli spogliatoi Nervino cambia: fuori Terranova, dentro Franzese e la mossa sembra azzeccata visto che i suoi ragazzi trovano la rete del pari con Maicol Sisca. E’ il minuto numero 53. La partita continua a farla il Cosenza, ma la beffa è dietro l’angolo quando al 93′ Ulturale deve solo spingere alle spalle di Muto una palla vagante che si ritrova fra i piedi. Nella sosta assolutamente da oliare i meccanismi difensivi dei silani. (cosenzachannel.it)

Il tabellino:

AVELLINO (4-2-3-1): Cece, Amodeo, Martiniello, Marchitelli, Piccirillo, Caccarino (52′ Perrino), Liotto (63′ Gagliano), Ambrosino, Ulturale, Gagliardi (76′ Formisano), Ripoli. In panchina: D’Arienzo, Vinci, Zampella, Crocetta. Allenatore: Santopaolo.

COSENZA (4-4-2): Muto, Altomare, Maglione, Sisca F., Sisca M., Terranova (46′ Franzese), Angelico, Naccarato, Viscardi (73′ Santoro), Gagliardi, Maestri (69′ De Rose F.). In panchina: Perri, De Rose O., Mauro. Allenatore: Nervino.

ARBITRO: Santapia di Castellamare di Stabia.

MARCATORI: 5’ Ulturale (A), 53′ Sisca M. (C), 93′ Ulturale (A).

NOTE: Spettatori un centinaio nonostante il freddo. Espulso al 94′ Ulturale (A) per proteste reiterate nei confronti di Santapia. Ammoniti: Marchitelli, Caccarino, Liotto, Ambrosino, Ripoli (A); Naccarato (C). Angoli: 5-3 per il Cosenza. Recupero: 1’pt, 5’st.

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina