Tutte 728×90
Tutte 728×90

Berretti: Cosenza sconfitto nel recupero. L’Avellino s’impone 2-1

Berretti: Cosenza sconfitto nel recupero. L’Avellino s’impone 2-1

Una doppietta di Ulturale, il secondo gol in pieno recupero, permette agli irpini di conquistare l’intera posta in palio. Inutile la rete del rossoblù Maicol Sisca.

maicol_sisca_calcia_la_palla

Inutile la marcatiura di M. Sisca

Niente da fare per il Cosenza Berretti nel match di Avellino. I rossoblù nonostante la sconfitta hanno mostrato di che pasta sono fatti conducendo la gara e risultando molto più incisivi dei padroni di casa quando si è trattato di organizzare la manovra. Purtroppo però qualche sbavatura di troppo compiuta dalla retroguardia silana ha permesso agli irpini di conseguire l’intera posta in palio e di raggiungere proprio i calabresi in classifica. CRONACA. Parte bene il Cosenza di Nervino che si porta da subito nella metà campo avversaria. Sono i biancoverdi tuttavia a passare in vantaggio grazie all’acuto di Ulturale che sfrutta una disattenzione colossale della difesa del Cosenza. Priva di Napolitano, aggregato alla prima squadra e partito nel pomeriggio in direzione Castellammare di Stabia, la linea arretrata si è fatta cogliere impreparata. Gagliardi, Maestri e Viscardi si danno da fare e creano molto, ma le loro invenzioni trovano in Cece un baluardo insuperabile. Negli spogliatoi Nervino cambia: fuori Terranova, dentro Franzese e la mossa sembra azzeccata visto che i suoi ragazzi trovano la rete del pari con Maicol Sisca. E’ il minuto numero 53. La partita continua a farla il Cosenza, ma la beffa è dietro l’angolo quando al 93′ Ulturale deve solo spingere alle spalle di Muto una palla vagante che si ritrova fra i piedi. Nella sosta assolutamente da oliare i meccanismi difensivi dei silani. (cosenzachannel.it)

Il tabellino:

AVELLINO (4-2-3-1): Cece, Amodeo, Martiniello, Marchitelli, Piccirillo, Caccarino (52′ Perrino), Liotto (63′ Gagliano), Ambrosino, Ulturale, Gagliardi (76′ Formisano), Ripoli. In panchina: D’Arienzo, Vinci, Zampella, Crocetta. Allenatore: Santopaolo.

COSENZA (4-4-2): Muto, Altomare, Maglione, Sisca F., Sisca M., Terranova (46′ Franzese), Angelico, Naccarato, Viscardi (73′ Santoro), Gagliardi, Maestri (69′ De Rose F.). In panchina: Perri, De Rose O., Mauro. Allenatore: Nervino.

ARBITRO: Santapia di Castellamare di Stabia.

MARCATORI: 5’ Ulturale (A), 53′ Sisca M. (C), 93′ Ulturale (A).

NOTE: Spettatori un centinaio nonostante il freddo. Espulso al 94′ Ulturale (A) per proteste reiterate nei confronti di Santapia. Ammoniti: Marchitelli, Caccarino, Liotto, Ambrosino, Ripoli (A); Naccarato (C). Angoli: 5-3 per il Cosenza. Recupero: 1’pt, 5’st.

Related posts