Tutte 728×90
Tutte 728×90

Raimondi non ce la fa. il Cosenza convoca Napolitano dalla Berretti

Raimondi non ce la fa. il Cosenza convoca Napolitano dalla Berretti

Il figlio del mitico Ugo partirà con la prima squadra assieme a Sommario. Sulle corsie laterali giocheranno Adriano Fiore e Giacomini.

essabr_e_biancoino_in_allenamento

Biancolino ed Essabr in allenamento

Contrariamente a quanto annunciato, la rifinitura di stamattina è stata svolta regolarmente sul terreno del Sanvitino anziché al Parco Collodi di Castrolibero. L’ordine è arrivato una volta constatato che il fondo permetteva di eseguire lì la sgambatura. La notizia più importante riguarda Gabriel Raimondi: l’argentino ha subito una botta al ginocchio e non ce farà a recuperare in tempo. Tornerà a guidare il pacchetto arretrato nel 2011 con la Ternana. Somma pertanto deve fare di necessità virtù considerato che ha gli uomini contati. Gli unici difensori di ruolo sono Wagner e Di Bari (Fanucci ha la febbre, ndr) più il giovane Mattia Napolitano, figlio di Ugo, il mitico difensore dei Lupi anni ’90, cooptato direttamente dalla formazione Berretti. Mattia andrà in panchina e all’occasione sarà gettato in campo. Confermato il modulo, sarà 3-5-2 ancora, toccherà a Matteini arretrare sulla linea dei difensori sul centrodestra. Wagner agirà in posizione centrale incollandosi a Corona e Di Bari manterrà il suo ruolo sul centrosinistra. Nello specifico, c’è da sottolineare l’ennesimo atto di sacrificio e disponibilità estrema operato dal compagno Davide. Stefano Fiore diregerà l’orchestra in posizione di playmaker qualche metro dietro la cerniera di centrocampo formata da Roselli e De Rose. A sinistra ci sarà Giacomini, mentre a destra è prevista la staffetta fra Adriano Fiore e Bernardi, con il fratello del capitano che partirà dal 1′. Nessun dubbio in avanti con Biancolino e Mazzeo. Ko all’ultimo momento Coletti, sono stati convocati pure Galeano, Sommario, Daud, Essabr e Degano. Partenza subito dopo il pranzo al Rossini verso il quartier generale dell’Holiday Inn di Cava de’ Tirreni.
DALLA SOCIETA’. Intanto la società Cosenza Calcio ha emanato un comunicato. “Il Cosenza Calcio 1914 rende noto che, a seguito delle affermazioni rilasciate dall’avvocato Raffaele Di Ponzio nella trasmissione “Balla coi Lupi” di ieri, venerdì 17 dicembre 2010, messa in onda sulla locale emittente radiofonica “Radio Libera Bisignano”, essendo ritenuto di estrema gravità quanto dichiarato telefonicamente in diretta dall’avvocato difensore dei quattro ex dipendenti del Cosenza Calcio 1914 (Bruni Roberto, Mirabelli Massimiliano, Napoli Michele, Toscano Domenico), intervista rilasciata nelle ore immediatamente successive all’inoppugnabile decisione del Collegio Arbitrale della Lega Pro che ha respinto la richiesta d’urgenza presentata dal legale tarantino, è stato dato incarico allo studio legale diretto dall’avvocato Sergio Calabrese di querelare nelle sedi opportune il signor Di Ponzio Raffaele, i due conduttori della trasmissione “Balla coi Lupi”, Sposato Eliseno e Mari Daniele, e l’emittente radiofonica RLB. Mancando la trasmissione in oggetto delle più elementari nozioni professionali e comportamentali specifiche per lo sviluppo di una corretta informazione, constatando che quotidianamente i due conduttori Sposato e Mari rilasciano dichiarazioni e commenti personali fortemente lesivi dell’immagine e dell’onorabilità di alcuni componenti della società calcistica, verificando che non esiste nella trasmissione “Balla coi Lupi” alcun tipo di contradditorio o pari trattamento di partecipazione delle parti in causa, la società Cosenza Calcio 1914, suo malgrado (viste le continue occasioni di dialogo offerte all’emittente e nonostante i suoi recenti comportamenti, che definiamo impertinenti), comunica di prendere le distanze dall’emittente radiofonica RLB e dal suo attuale assetto dirigenziale, responsabili di mantenere un atteggiamento ostativo e lesivo degli interessi della società calcistica. Contestualmente, a quanti vorranno continuare in questo deleterio e sconveniente atteggiamento di denigrazione e gratuita diffamazione, la società Cosenza Calcio 1914 riferisce con fermezza che non tollererà più simili comportamenti e che, nelle forme più adeguate, adirà immediatamente alle vie legali per tutelare il buon nome della società calcistica e di tutti i suoi componenti“. (co. ch.)

La probabile formazione:
COSENZA (3-5-2): De Luca; Matteini, Wagner, Di Bari; A. Fiore, Roselli, S. Fiore, De Rose, Giacomini; Mazzeo, Biancolino. A disp: Galeano, Napolitano, Bernardi, Sommario, Daud, Essabr, Degano. All. Somma

 

Related posts