Tutte 728×90
Tutte 728×90

Oggi Castagnini incontrerà i calciatori

Oggi Castagnini incontrerà i calciatori

Il dg del Cosenza inzia la fase di sfoltimento. A molti verrà chiesto di trovarsi un’altra squadra. In sette non fanno più parte dei piani tecnici. Allenamento alle 15.

castagnini-urban

Il dg con Alberto Urban durante il ritiro

Finite le vacanze, da oggi si torna a fare sul serio. Il direttore generale Renzo Castagnini ha trascorso poco più di una settimana nella sua Firenze, ma non ha smesso un attimo di lavorare. Incontri, telefonate e strategie sono stati all’ordine del giorno perfino la sera della Vigilia. Tra un augurio ed un altro, c’è scappato anche il nome di qualche calciatore da portare in riva al Crati. Fatto sta che da stamani, prima dell’allenamento previsto alle 15, parlerà ad ogni calciatore della rosa e spiegherà le strategie future del Cosenza 1914. L’obiettivo resterà immutato, i playoff, ma adesso è fondamentale abbattere i costi di gestioni, quindi diventa inevitabile  una scrematura dell’organico. Ad alcuni verrà chiesto di spalmare l’ingaggio, ad altri invece di trovarsi un’altra destinazione visto che non rientrano più nei piani dirigenziali e tecnici. I nomi circolano già da un po’ di tempo e sono Giancarlo Petrocco (33), Luca Chianello (23), Vito Di Bari (27), Emanuele Musca (25), Stafano Fanucci (32), Tommaso Coletti (26) e Nikola Olivieri (24). La posizione di Raffaele Biancolino (33) è in bilico: ha un ingaggio pesantissimo ma è uno degli attaccanti migliori della Prima divisione. Il sacrificio si farà soltanto se si riuscisse ad arrivare a Ciro Immobile (21) come spiegato qualche giorno fa in esclusiva da cosenzachannel.it. L’alternativa, che poi non lo è affatto, è rappresentata da Luigi Andrea Della Rocca (26) di proprietà della Triestina. Ad ogni modo tutti quanti continueranno ad allenarsi regolarmente in gruppo finché non si chiuderà per il loro trasferimento. Intanto continuano le manovre con Reggio Calabria dove con ogni probabilità finirà Ciccio De Rose (24). Per il centrocampista la cadetteria rappresenta il giusto premio a 130 presenze in maglia rossoblù giocate al massimo. Anche Petrocco dovrebbe vestire l’amaranto per Pietro Marino (24), a meno che non si inserisca la Salernitana girando ai Lupi Manolo Pestrin (32) e il pipelet Ciro Polito (31). Entrambi arriverebbero in prestito. Per la difesa sempre molto calda la pista che conduce ad Andrea De Paola (20) stopper molto promettente della Primavera della Juventus.  (cosenzachannel.it)

Related posts