Tutte 728×90
Tutte 728×90

Berretti: Il derby fra Cosenza e Vibonese si chiude a reti bianche

Nella prima frazione gli ospiti si rendono pericolosi sui calci piazzati. Serve a poco il gran secondo tempo dei lupacchiotti che trovano un solo punto fra le mura amiche.

maestri_buona_provaPesano e come le assenze per Gigi Marulla che è costretto a fare a meno di diversi pezzi da novanta prestati a Mario Somma. Il tecnico della Berretti rossoblù deve rinunciare a Gagliardi, Sommario, Scarnato, Napolitano e Gagliardi, in prova con il Genoa. Cinque giocatori che possono fare la differenza in un match difficile come quello pareggiato contro la Vibonese. Gli ospiti sono infatti squadra tosta e tonica e già dalle prime battute fanno capire di non essere venuti a Cosenza per fare da sparring partner. Le prime due occasioni, capitano tuttavia sui piedi di Maestri che prima scalda le mani a Boragina con un destro dalla distanza, e poi dopo una gran cavalcata invece di concludere a rete serve Di Martino che cincischia e perde il tempo della battuta. La risposta della compagine di Bruni è affidata ai calci piazzati. Prima Schiavello, ottimo difensore, stacca di testa su un corner e sfiora il gol. In seguito al 19′, Naccari fa la barba al palo con una punizione che Muto può solo guardare. Stessa sorte al 26′ per Ficara che dalla stessa zolla lascia partire un sinistro che termina nuovamente a qualche centimetro dal palo sinistro della porta rossoblù. Negli ultimi minuti della prima frazione la partita si innervosisce ed a farne le spese sono Maglione, Santoro e Maestri che finiscono sul taccuino dell’arbitro. Nella ripresa si assiste ad un’altra gara ed il Cosenza scende in campo con un piglio diverso. La prima occasione capita sui piedi di Maglione che sugli sviluppi di un corner raccoglie la ribattuta e calcia d’esterno impegnando Boragine. Al 55′ Di Martino scende sull’out di sinistra e serve Gerace che stoppa di destro ma calcia fuori. Il gol sembra nell’aria ma il Cosenza al 58′ trova il portiere ospite a dire di no. Maglione, autore di una gran ripresa, va per vie centrali e semina tre avversari prima di regalare la sfera ad Angelico che colpisce ma trova un gran intervento dell’estremo difensore vibonese. Il punteggio non si sblocca e i rossoblù ci provano ancora con Gerace, servito nuovamente da Maglione e Naccarato ma la sorte non aiuta i padroni di casa. Cala quindi il ritmo e la Vibonese rifiata. L’ultima occasione del match però capita proprio alla squadra ospite. All’89 infatti Ficara, mette in mezzo un pallone da corner sul quale Perri, subentrato a Muto, esce a farfalle. Il più lesto a fiondarsi sulla sfera è Marino che trova il tempo ma colpisce la base del palo. Il match termina quindi a reti bianche e la figura migliore la fanno le difese. Schiavello da una parte e Mauro dall’altra, hanno guidato i due reparti con classe dimostrando di avere le carte in regola per far bene. L’unica nota negativa, e dispiace nuovamente sottolinearla, è la prestazione della terna. L’arbitro De Marco e il guardialinee Borrelli sono sembrati spesso impreparati mentre la Bassetti, ha interpretato i novanta minuti con autorità, sbagliando davvero poco. (Francesco Palermo)

 

COSENZA: Muto (76′ Perri), Angelico, Maglione, Naccarato, Mauro, Terranova, Di Martino (62′ Franzese), Sisca F., Santoro (56′ De Rose O.), Maestri, Gerace. A disp: Altomare, De Rose F., De Cicco, Buffon. All Marulla.

VIBONESE: Boragine, Mazza (70′ Marino), Castagna, Filardo, Schiavello, Condito, Naccari, De Velli, Broso (74′ Codispoti), Ficara (90′ Antolitano), Tripodi. A disp: Lo Bianco, Fortuna, Muzzopappa, De Leo. All: Bruni

ARBITRO: De Marco di Lamezia. Assistenti: Borrelli di Cosenza e Bassetti di Paola.

NOTE: Spettatori 150 circa. Ang: 4-5. Amm: Maglione, Santoro, Maestri, Di Martino, Naccari. Esp: — Recupero: 0′ pt, 4’st

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it