Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pagliuso: “Il nostro obiettivo è costruire una società forte. A breve la Spa”

Pagliuso: “Il nostro obiettivo è costruire una società forte. A breve la Spa”

Presentazione ufficiale del presidente che spiega i passaggi per arrivare all’azionariato diffuso. “C’è aria nuova e molti hanno detto di volerci stare vicino”.

img_0250

Ambroggio, Pagliuso e Bruni

Stamattina Paolo Fabiano Pagliuso ha vissuto ufficialmente il primo giorno da presidente. E’ stato presentato alla stampa assieme a due dei cinque consiglieri d’amministrazione, Ambroggio e Bruni. Prima che cominciasse a parlare, un rappresentante del Kennedy Club gli ha regalato una sciarpetta rossoblù dandogli il bentornato a nome della tifoseria. “Non nascondo l’emozione – spiega il patron – ma le nostre parole avranno poco valore se poi di domenica in domenica la squadra non conquisterà i tre punti. Assistere ad un match del Cosenza in un San Vito vuoto mi rattrista, il migliore augurio sarebbe quello di poter far tornare la gente allo stadio”. Pagliuso poi snocciola uno dopo l’altro gli obiettivi che la società si è prefissata di raggiungere. “Il più importante è creare una struttura solida partendo dal risolvere i problemi di liquidità finanziaria. Si è deciso di deliberare la trasformazione in Spa con un nuovo aumento di capitale. Questo sarà poi frammentato e messo a disposizione di chiunque voglia bene al Cosenza. Ad ogni modo noto con piacere che il vento è cambiato. In tutta la Provincia c’è un desiderio rinnovato di starci vicino e di lavorare assieme. Anche oltre i confini della nostra regione c’è chi vorrebbe divenire parte attiva. Incontrerò in giornata questi signori (i rappresentanti del Confidi Mediterraneo di Roma, ndr), ecco perché abbiamo fatto slittare l’allargamento del Consiglio d’amministrazione. Se vogliono il 50% e chiedono la poltrona di vice-presidente è giusto dargliela. Il calcio è cambiato e qui non esiste un magnate in grado di reggere da solo il peso di un club come il nostro”. Un passaggio anche sulle vecchie proprietà. “Non siamo migliori di chi ci ha preceduto, ma cercheremo di continuare il loro ambizioso progetto magari migliorandolo. Ci hanno lasciato un compito prestigioso quando non potevano spingersi oltre”. Chiusura sullo staff tecnico. “Abbiamo due grandi. Castagnini e Somma hanno la mia piena fiducia. Si sono registrati i primi movimenti di mercato, speriamo diano i frutti sperati”. Emozionato anche Ambroggio: “La mia presenza spero sia solo la prima di tante provenienti dall’hiterland. Al di là dell’amicizia che mi lega al presidente Pagliuso, spero proprio che inizi una nuova era per i colori rossoblù”. Per Bruni infine è “grandissima opportunità che mi è stata offerta. Per questo ringrazio il patron e non vedo l’ora che riesploda definitivamente l’entusiasmo in città. Dobbiamo tagliare un traguardo e sappiamo tutti di cosa parlo”. (cosenzachannel.it)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it