Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza nel baratro. Si dimettono Somma, Urban e Castagnini

Cosenza nel baratro. Si dimettono Somma, Urban e Castagnini

Subito dopo il match l’allenatore rossoblù ha deciso di lasciare il club. Insieme al tecnico hanno detto basta anche il dg ed il team manager. Molto probabile il reintegro immediato di Mirabelli e Toscano.

mario_somma_testa_bassa

Mario Somma lascia il Cosenza 1914

Mario Somma non è più l’allenatore del Cosenza calcio 1914. Il tecnico di Latina, a fine gara dopo un colloquio in sede con il direttore generale Renzo Castagnini e Luca Pagliuso ha deciso di interrompere il suo rapporto con il sodalizo bruzio non tanto per i risultati provenienti dal rettangolo verde, ma per il clima di estrema incertezza. Ne ha dato notizia la società silana con un comunicato riguardante la questione. “Il Cosenza Calcio 1914 comunica che, a margine dell’incontro Cosenza-Cavese, l’allenatore Mario Somma ha rassegnato le proprie dimissioni da tecnico della squadra rossoblù. L’allenatore, giunto a Cosenza pochi mesi fa per offrire la sua esperienza e tutto il suo massimo impegno lavorativo, non potendo perseguire i risultati preventivati e nella volontà di consentire una favorevole prosecuzione allavstagione calcistica del Cosenza Calcio 1914, ha ritenuto opportuno lasciare la guida della squadra per consentire al suo sostituto di utilizzare al meglio il restante tempo del mercato calcistico di questo mese di gennaio. Una scelta responsabile fatta da un uomo che, ancora una volta, ha così dimostrato tutte le sue buone intenzioni verso i colori rossoblù. Nel congedarsi dalla città, l’allenatore ringrazia tutte le componenti della società e della squadra, rivolgendo gli auguri alla società Cosenza Calcio 1914 per un immediato raggiungimento degli obiettivi prefissati”. Insieme al tecnico si sono dimessi anche il direttore generale Renzo Castagnini ed il team manager Alberto Urban. Per il dopo Somma si parla già di Mimmo Toscano che è sotto contratto con il club. Nessun dubbio sul nuovo dg: sarà Mirabelli.

Related posts