Tutte 728×90
Tutte 728×90

C5-C1, il Citrarum supera anche l’ostacolo Città di Rende

Metallo sigla un pokerissimo e trascina i suoi compagni al successo. Il Mirto insegue a quattro lunghezze. Buon pari per l’Oratorio San Franceco.

citrarum_azioneIl Citrarum alla lunga piega anche la resistenza di una coriacea Città di Rende e continua la sua corsa solitaria in vetta alla classifica. Tiene il Futsal Melito che supera tra le mura amiche il fanalino di coda Maestrelli ed il Parrilla&De Luca Mirto che torna alla vittoria dopo due sconfitte consecutive, contro l’Atletico Catanzaro. Nel match clou di giornata il Citrarum parte fortissimo e infila per ben tre volte la retroguardia rendese, grazie a Ferraro , Stancati e ancora Ferraro oggi assolutamente irresistibile. Superato lo shock iniziale gli ospiti segnano con Stranges. Lo stesso Stranges dopo qualche minuto si presenta da solo davanti a Garofalo che non può fare altro che stenderlo. Il calcio di rigore viene accordato ma lo stesso portiere viene solo ammonito. Dal dischetto Perri sigla il 3-2. La capolista accusa il doppio colpo ma riesce comunque a portarsi sul 4-2 con Bruno. I biancorossi danno fondo a tutte le loro forze e trovano prima la rete del 4-3 con Salerno e subito dopo il pari su tiro libero di Cipolla Francesco, entrato solo in questa circostanza. Nel recupero l’ultimo sussulto è di Ferraro che segna la rete del 5-4. Nella ripresa è Metallo ad allungare per il 6-4, che diventa subito dopo 7-4 grazie ancora a Ferraro che sfrutta l’uomo in più per via dello’espulsione di Laino. Cipolla Fabio riesce a trovare la rete del 7-5 alla quale risponde l’onnipresente Ferraro che archivia la pratica siglando la rete dell’8-5, la sua quinta personale. Pari all’ultimo respiro tra l’Oratorio S.F. e l’Odissea 2000, che si salva a due minuti dalla fine grazie ad un calcio di rigore trasformato dal migliore dei suoi Rocha. Nella prima frazione sono gli ospiti a portarsi avanti grazie ad un autogol di Simari. L’Odissea 2000 potrebbe colpire ancora ma spreca almeno due ghiotte occasione da rete. Il gol del meritato pari arriva al 28′ e lo segna Romano. Nella ripresa partenza a razzo dei padroni di casa che nei primi quattro minuti vanno a segno con Romano e Simari. I rossanesi trovano la rete del 3-2 con l’incontenibile Rocha. Fulminea la ripartenza di Foglia che segna la rete del 4-2 che illude gli uomini di Federico convinti di aver chiuso il discorso. Gli ultimi 5 minuti sono però fatali ai locali, che prima subiscono la rete del 4-3 di Labonia e al 28′ il rigore di Rocha molto contestato dall’Oratorio S.F. Il Parrilla&De Luca Mirto torna alla vittoria trascinato da uno stratosferico Pedace, contro un buon Atletico Catanzaro che devo però arrendersi alla forza dei padroni di casa, che hanno la meglio sui giallorossi solo nella seconda parte di gara. Nella prima frazione leggera supremazia dei locali che passano con Pedace. Il pari degli ospiti non tarda ad arrivare e lo sigla Brandonisio. E’ il solito Pedace a rimettere le cose a posto per i locali siglando la rete del 2-1, che chiude la prima frazione. Nella ripresa Arcidiacone trova la rete del 3-1 che da tranquillità al Mirto. Gli uomini di Rotundo provano a rientrare nel match segnando la rete del 3-2 ancora con Brandonisio. I padroni di casa però non perdono la calma e mettono al sicuro il risultato grazie ad una doppietta di Romano servito al bacio da Benenati. Nel finale Lanciano, in posizione da quinto, costretto ad atterrare Benenati viene espulso per fallo da ultimo uomo.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it