Tutte 728×90
Tutte 728×90

“Giochiamo su due fronti, bilancio e classifica”

Il presidente Pagliuso, il direttore Mirabelli e il tecnico Toscano invitano tutti a lavorare per riequilibrare le sorti del Cosenza sia in cassa che in campo, dove l’allenatore, farà scendere “solo chi merita di vestire la casacca rossoblù”.

cam_3195Ventiquattro ore per cambiare volto in casa Cosenza. Sarebbe meglio dire che oggi, al fianco del presidente Pagliuso, di nuovo non c’era poi molto. Dopo gli addii di Somma, Castagnini e Urban, infatti, alla direzione tecnica tornano Massimo Mirabelli e Domenico Toscano. Direttore ed allenatore, hanno esposto i loro programmi nella conferenza stampa pomeridiana ma ad aprire le danze è stato il presidente Pagliuso che ha voluto fare chiarezza sulla situazione ammettendo i suoi errori e lanciando un monito preciso ai calciatori. “Abbiamo fatto questa scelta perché nonostante chi è andato via da Cosenza abbia un curriculum di tutto rispetto ed abbia dato il massimo per questa squadra, i risultati non sono stati soddisfacenti. E’ chiaro che in classifica siamo ancora nelle zone che contano ma forse abbiamo sbagliato qualche scelta perché i nostri progetti erano diversi. Bisognava cambiare ed è stato deciso di affidare la conduzione tecnica a due professionisti che hanno dato tanto a questi colori ed insieme a loro proveremo a lavorare per far grande il Cosenza. Ai giocatori voglio dire che lo spettacolo visto contro la Cavese non è stato certo edificante e che se non hanno voglia di sudare una maglia gloriosa, possono assolutamente andare via”. Ultimo pensiero per i conti delle casse rossoblù. “La situazione non è facile ma neanche disastrosa e sono certo che riusciremo a portare tutto alla normalità e garantire un futuro a questo club. Non ho dubbi e mi auguro che si possa lavorare tutti insieme per centrare questo obiettivo. Ribadisco inoltre che se c’è qualcuno disposto ad aiutarci in questo compito, le porte sono assolutamente aperte”. Alle parole del numero uno del sodalizio rossoblù fanno eco quelle del direttore Mirabelli. “Abbiamo fatto una scelta ragionata e l’unico pensiero è rivolto al lavoro. Bisogna mettersi in moto senza perder tempo perchè la storia testimonia l’importanza di un club che deve risolvere i problemi. Pensiamo al bilancio e a risanare tutto, con un occhio al campo. Bisogna resettare i rumors che hanno creato qualche tensione e remare nella stessa direzione”. In chiusura la parola passa a Mimmo Toscano che ha le idee molto chiare. “Ho visto poco la squadra ma le risorse non mancano. Bisogna capire perché questo gruppo non va e prima di vedere i calciatori in campo voglio guardarli negli occhi. Chi resterà a Cosenza dovrà dare il massimo altrimenti meglio cambiare aria. Questa rosa ha a disposizione molti esterni, e non va troppo snaturata. E’ chiaro però che il primo passo è motivare i giocatori e infondere in loro fiducia e voglia di vincere a tutti i costi. Questo è il mio compito, ho accettato di tornare alla conduzione tecnica della squadra e spero di poter plasmare un gruppo che è vicino alle posizioni migliori del torneo ma dovrà sudare la casacca per fare sempre meglio. (Francesco Palermo)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it