Tutte 728×90
Tutte 728×90

Dionigi, sospiro di sollievo: “Il Cosenza non meritava di portare a casa punti”

Dionigi, sospiro di sollievo: “Il Cosenza non meritava di portare a casa punti”

Il tecnico degli ionici non concede attenuanti ai calabresi: “Non possono appellarsi alle assenze perché pure il Taranto non poteva disporre di tre elementi”.

dionigi-tarantovscosenza

Dionigi e la panchina ionica durante
il raccoglimento
(foto renato ingenito)

A fine gara il tecnico del Taranto, Davde Dionigi, è soddisfatto per i tre punti conquistati e per la prestazione offerta dalla sua squadra. “Abbiamo sbagliato a non chiudere la gara sciupando sette-otto palle gol e rischiando alla fine compromettere la vittoria contro un Cosenza che di sicuro non meritava di portare a casa punti”. Dopo l’espulsione di Cutrupi i padroni di casa hanno arretrato il baricentro pensando soprattutto a difendere il risultato. “ Fino all’espulsione è stato un monologo del Taranto. Il Cosenza non può appellarsi alle assenze perché anche a noi mancavono tre giocatori importati. Bisogna dire tra l’altro che il rigore e l’espulsione erano inesistenti. L’arbitro ha sbagliato tutto ed è un po’ di tempo che abbiamo episodi a sfavore”. Ultima battuta dedicata al mercato ed ai possibili nuovi arrivi in questa settimana. “Ho chiesto alla società un centrocampista centrale perché, in questo momento, ne abbiamo urgente bisogno. Di sicuro arriverà qualcuno e nella lista che ho consegnato ai dirigenti ho inserito anche il nome di De Rose perché credo che sia un giocatore fortissimo. La società sta lavorando per fornirmi una rosa completa e in settimana vedremo cosa succederà”. (f. p.)

Related posts