Tutte 728×90
Tutte 728×90

Toscano: “Contento per la reazione. Peccato per il rigore sbagliato”

Toscano: “Contento per la reazione. Peccato per il rigore sbagliato”

Il tecnico rossoblù: “I ragazzi ci hanno creduto fino alla fine. Adesso dobbiamo ripartire dalle cose buone fatte in questa gara e durante la sosta dobbiamo riorganizzarci”

taranto_cosenza_02

Mimmo Toscano allo Jacovone di Taranto (foto renato ingenito)

Mimmo Toscano bagna il suo ritorno in campionato sulla panchina del Cosenza con una sconfitta. Il tecnico silano però prende tutte le cose buone viste in campo dalla sua squadra ma non può non soffermarsi sul rigore sbagliato negli ultimi minuti da Biancolino. “Il rigore fallito fa tornare alla mente la gara dello scorso anno. Sono contento, però, della reazione dopo la partita di coppa di mercoledì perché ho visto una squadra che non ha demeritato in una situazione difficile. I ragazzi ci hanno creduto fino alla fine nonostante un buon Taranto e bisogna ripartire dalle cose buone di questa partita. Meritavamo il pareggio e resta l’amaro in bocca per come è stato fallito”. Parole di elogio per il capitano che ha disputato un’ottima gara. “Fiore ha fatto una grandissima prestazione. Lui è il punto di riferimento e, se gioca cosi, può trascinare tutto il gruppo”. In settimana due giocatori importanti hanno deciso di lasciare il sodalizio rossoblù e, dopo questa gara, potrebbe andare via anche qualche altra pedina. “ Ad inizio settimana abbiamo perso Raimondi, che si è trasferito a Pisa, e Mazzeo che ha deciso di non voler più giocare con il Cosenza. Fra qualche giorno perderemo anche De Rose. Adesso, però, bisognerà sedersi a tavolino e, visto che ci sarà la sosta, avremo più tempo per riorganizzare bene questo finale di campionato”. Appello ai tifosi affinchè stiano vicini alla squadra in questo momento delicato. “Bisogna marciare tutti nella stessa direzione. Sarebbe importante vedere la gente allo stadio e non importa se decideranno di fischiare o applaudire, l’importante è che ci siano. Da adesso in poi scenderà in campo soltanto chi vuole sudare la maglia e chi avrà a cuore i colori rossoblù. (cosenzachannel)

 

Related posts