Tutte 728×90
Tutte 728×90

Torneo nazionale di Squash, trionfa il rendese Marco D’Ippolito

Torneo nazionale di Squash, trionfa il rendese Marco D’Ippolito

Sabato e Domenica è  svolto presso il Centro Sportivo Scorpion Health Club di Rende il torneo individuale di squash NC “Città di Rende” che rientra nel circuito nazionale FIGS dei “Città d’Italia”.

podio_squash_1

Alla prestigiosa manifestazione che ormai si ripete a Rende da più edizioni, hanno partecipato i ragazzi juniores dell’ASD Squash Scorpion, che hanno incrociato le racchette con i “più grandi” provenienti dalla New Squash di Catania in un tabellone da 16 giocatori con la formula dell’eliminazione diretta al meglio dei 5 set. A sponsorizzare la manifestazione sportiva, l’assessorato allo Sport del Comune di Rende, che nella persona del Dr. Mario Rausa domenica

mattina, accompagnato dal dirigente della Provincia di Cosenza Dr. Corrado De Rose e dal delegato regionale della figs Massimiliano Manna,  ha partecipato alle premiazioni, spendendo parole di elogio per i partecipanti al torneo e di impegno verso le attività sportive considerate “minori” ribadendo la vicinanza del Comune di Rende a tutte le manifestazioni sportive auspicando che le stesse possano essere da stimolo per condurre una vita sana ed abbattere lo stress della vita quotidiana. Lo stesso Assessore Rausa, si è complimentato col vincitore del torneo, essendo orgoglioso di poter premiare un giovane proprio del Comune di Rende (Marco D’Ippolito – ndr). Ma descriviamo brevemente l’andamento del torneo, anche perché oltre al gradino più  alto del podio, altri giovani rendesi si sono distinti durante lo svolgimento dei giochi, suscitando apprezzamenti anche negli stessi avversari. La FIGS ha designato ed inviato a Rende, il Dr. Raducci in qualità di Giudice di Gara, nonché la barese Elisabetta Annese ed il rendese Andrea Rausa per le fasi di arbitraggio. Partiamo dall’esordiente Pierluigi De Luca, appena quindicenne, alle prese con il primo torneo tra le categorie dei “grandi”. Sebbene alle prime armi, Pierluigi ha saputo superare quel timore derivante dall’incertezza del risultato, ed esce dal tabellone principale, eliminato da Daniele Trovato (che poi si piazzerà al 2° posto – ndr). Nei recuperi per il quinto posto subisce la sconfitta ad opera del compagno di squadra Manuel Manconi che lo colloca al dignitoso ottavo posto nei piazzamenti finali. Quest’ultimo, dopo aver superato il catanese Sicoli col risultato di 3-0, trova sulla sua strada il testa di serie n. 1 Roberto Spina e tenta l’impresa. Dopo quattro set giocati a fasi altalenanti, cede il passo sul 3-2 al catanese. Manconi concluderà il torneo nella finalina per il 5° posto perdendo nuovamente per 3-2 a favore di Sebastiano Strano. Sull’altro lato del tabellone, il coriaceo Luciano Pavesi, subisce il gioco di Marco d’Ippolito, tentando di contrastarlo; uscirà al primo turno per 3-1. Nel tabellone dei recuperi, trova il catanese Licciardello e, anche li, non riesce a vincere più di un set, nonostante l’impegno al massimo della propria condizione. Il giovane Edoardo Cino, invece ha molta voglia di far bene e lo dimostra già dal primo incontro. Supera con un secco 3-0 il catanese Licciardello, per poi incontrare il compagno di squadra e di giochi Giuseppe D’ippolito, che paga le assenze agli ultimi allenamenti (si classificherà al 7° posto – ndr). Passa il secondo turno col punteggio di 3-0. Trova infine in semifinale il compagno Marco D’Ippolito che lo destina all’incontro per il 3°/4° posto. Cino, non ha recuperato mentalmente e subisce la sconfitta a cura di Roberto Spina; sfiora quindi il podio. Arriviamo quindi alla finale tra Marco d’Ippolito (Rende – CS) e Daniele Trovato (CT). La partita appare molto equilibrata si porta in vantaggio D’ Ippolito che viene successivamente raggiunto sull’1/1. Dopo i consigli tecnici, la musica cambia e D’ Ippolito porta a casa i due successivi set, aggiudicandosi il torneo “Città di Rende” col punteggio di 3-1.

 

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it