Tutte 728×90
Tutte 728×90

Toscano è chiaro: “Servono rinforzi”

“Bisogna sostituire i giocatori che hanno lasciato il gruppo. Beati mi piace, arrivare a Tricarico non è semplice, ma a breve qualcosa si dovrà sapere per forza”.

toscano_sito

Mimmo Toscano dirige l’allenamento

Dopo aver allenato un gruppo ridotto all’osso, Mimmo Toscano si è presentato nella sala stampa del San Vito per fare il punto sulla situazione in casa Cosenza. Il mercato è appena entrato nel vivo e la compagine rossoblù, dopo gli addii eccellenti di Raimondi e De Rose, ha bisogno di un paio di tasselli in grado di sostituire due pezzi da novanta. Toscano ha le idee chiare ma prima di affrontare il discorso relativo a innesti e partenze, ha detto la sua sulla gara persa a Taranto. “All’inizio ho visto una squadra che ha sbagliato poco ma quel gol preso a freddo ci ha tagliato un po’ le gambe. Abbiamo sbagliato passaggi elementari consentendo alla squadra di Dionigi di rendersi pericolosa in diverse occasioni. Quando abbiamo trovato la superiorità numerica i ragazzi hanno provato a pareggiare ma il risultato è sotto gli occhi di tutti. Meritavamo il punto del pari ma abbiamo sbagliato l’occasione per tornare a casa con un risultato positivo. Non facile da digerire”. Urge quindi ricorrere al mercato. Non sarà semplice far quadrare i conti per una società che deve vendere per far cassa e cercare intanto calciatori che possano fare al caso del Cosenza. Le idee però non mancano e il tecnico di Cardeto fa il punto della situazione. “C’è bisogno di due giocatori per ruolo. In porta siamo coperti ma negli altri reparti bisogna anche attendere l’evoluzione di alcuni affari in uscita e chiaramente trovare i ricambi giusti. Beati piace e pare che a Crotone sia in uscita. Sarebbe un buon innesto anche perché in organico ho difensori che hanno tutti le stesse caratteristiche. Serve uno alla Raimondi, anzi due. A centrocampo la partenza di De Rose lascia un vuoto che va colmato con un giocatore che abbia lo stesso modo di giocare e magari anche un sostituto. Tricarico è una idea ma ha una situazione particolare a Salerno e non sarà facile prelevarlo. Sulla corsia esterna dobbiamo attendere l’evoluzione dell’infortunio di Giacomini perché se starà fuori tanto tempo è impensabile schierare Adriano Fiore al suo posto, in quel ruolo, fino al termine della stagione”. Capitolo diverso quello relativo al reparto offensivo. L’affare Biancolino non sembra del tutto chiuso mentre Mazzeo ha chiesto la cessione. Per ora non si registrano cambi di casacca ma nelle stanze chiuse del Cosenza già si pensa ai sostituti. “Se partono in due servono assolutamente attaccanti in grado di far parte di questo progetto. Gagliardi piace ed ha ottime qualità ma bisogna gestirlo bene. Inoltre bisogna valutare le intenzioni di Essabr e se dovesse partire anche lui prenderne atto e cercare ancora”. Chiusura dedicata ad Aniello Parisi, un possibile ritorno che sarebbe gradito alla tifoseria ma anche ad un calciatore che ha lasciato un ricordo indelebile con la maglia dei lupi. “Ho sentito il calciatore che vorrebbe chiudere qui la carriera. Non c’è niente di certo ma posso dire con certezza che se dovessero esserci le possibilità per riportarlo con il Cosenza, sarei pronto a dire subito si ed esaudire il suo desiderio”. (Francesco Palermo)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it