Tutte 728×90
Tutte 728×90

La Provincia non può dare una mano alle casse rossoblù

La Provincia non può dare una mano alle casse rossoblù

Con un comunicato, l’ente ribadisce non possono essere finanziate associazioni e società sportive come il Cosenza Calcio. Intanto continua il filo diretto con la Reggina. Gagliardi passa in prestito alla società di Foti.

daud_e_gagliardi

Mattia Gagliardi in allenamento

Chiaro ed inequivocabile il comunicato inoltrato dagli organi di stampa della Provincia di Cosenza. L’ente non può finanziare le società sportive e il Cosenza non potrà quindi contare sull’apporto economico che da anni la Provincia destinava al sodalizio rossoblù. Questo il testo della nota: “I provvedimenti contenuti nella manovra finanziaria del Governo voluta dal Ministro Tremonti non permetteranno più sponsorizzazioni da parte di enti locali a società sportive. A ciò si aggiungono ora anche i tagli pesanti predisposti nei decreti attuativi del federalismo fiscale nei confronti dei Comuni e delle Province  meridionali. Undici milioni e trecento mila euro in meno per il 2010 nelle casse della Provincia di Cosenza, per esempio, determineranno effetti negativi a cascata sui servizi. Se la legge non sarà modificata per consentire agli enti locali di assicurare il proprio sostegno alle associazioni e alle società sportive, migliaia di ragazzini saranno costretti ad impegnare il loro tempo libero in maniera diversa dal passato. Molti di loro passeranno le loro ore di libertà sulle strade, a contatto con mille pericoli e situazioni. Le conseguenze saranno pesanti anche sul piano educativo e sociale. Il fatto che le squadre di calcio, di pallavolo, di basket e quant’altro non potranno ricevere per legge più alcun sostegno comporterà senz’altro effetti negativi anche sul piano sociale, per quanto riguarda l’attaccamento e l’identificazione di vasti settori della popolazione, soprattutto di quella giovanile, con i colori della propria squadra e della propria città”. Ed ecco le parole del Presidente Mario Oliverio che ha voluto ulteriormente chiarire la situazione e promuovere una importante iniziativa. “Per questo motivo dovremo mettere in campo ogni utile iniziativa per modificare la legge e per cancellare un decreto che penalizza in maniera pesante soprattutto gli enti locali del sud e, in particolare, le popolazioni meridionali e quelle calabresi. Per questo motivo abbiamo pensato di promuovere un incontro per lunedì 31 gennaio alle ore 11 presso la Sala della Presidenza della Provincia di Cosenza a cui abbiamo invitato tutti i parlamentari calabresi. In quella sede dovremo avere la capacità di avanzare idee e proposte da portare con determinazione a Roma per bloccare definitivamente una politica che, nei fatti, si sta rivelando come una vera e propria mannaia nei confronti del Mezzogiorno e della Calabria”.
MERCATO. Continuano senza sosta i movimenti sull’asse Reggio Cosenza. Dopo gli scambi realizzati nelle scorse settimane, pare che anche il talentino Mattia Gagliardi sia ad un passo dal vestire la casacca amaranto. L’affare è praticamente chiuso ed entro il termine del mercato di riparazione il baby rossoblù dovrebbe passare alla corte di Atzori. (Francesco Palermo)

Related posts