Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza-Lucchese: tutto quello che c’è da sapere sui nostri prossimi avversari

Cosenza-Lucchese: tutto quello che c’è da sapere sui nostri prossimi avversari

Mister Indiani è intenzionato a schierare la stessa formazione scesa in campo contro l’Andria con il 4-3-1-2 per cercare di ottenere il primo successo al San Vito

crocetti

L’attaccante Lorenzo Crocetti

Pesa l’incognita della sosta. Che forse non ha fatto bene ai rossoneri. Pesa l’incognita data dal Cosenza. Che è un cantiere ancora aperto ed è difficile capire se dentro si sta costruendo un dignitoso palazzo o puntellando una costruzione fatiscente. Pesa l’incognita della cabala. Che non è poco, visto che la Lucchese, da quelle parti, non hai mai vinto. Nemmeno nell’ultimo match estivo di coppa Italia. Incredibile ma vero. Eppure la trasferta nasce sotto una buona stella. Infortunio (l’ennesimo) di Costantini a parte, i rossoneri appaiono in buone condizioni e c’è tutta la voglia di allungare la striscia positiva per allungare le distanze sulla zona calda della bassa classifica. Di certo per migliorare la posizione ci vorrà una bella  e attenta prestazione, perché da quelle parti non si scherza e il Cosenza ha bisogno di punti per continuare a cullare la speranza play off, anche se il suo cammino sin qui è apparso davvero incostante e costellato da tre cambi in panchina e due in società, a riprova di una situazione non facile. Mister Indiani pare intenzionato a riproporre la formazione che impattò contro l’Andria, con l’unico e solito dubbio dei tre giocatori per due posti in difesa: Lollini, Bova e Bertoli. Per il resto, forte del 4-3-1-2, il trainer rossonero non concederà molto alla fantasia visto che i nuovi arrivi sono ancora alla ricerca della condizione migliore, a partire da Pani. In campo dal primo minuto, ci sarà invece la nuova punta Lorenzo Crocetti che dovrà sostituire Damiano Biggi pur non avendo le medesime caratteristiche. Tutti da lui si aspettano un contributo in termini di gol anche per sgravare Marotta dalla responsabilità di unico o quasi terminale offensivo. Roba non da poco. Incrociamo le dita. Dunque per ricapitolare, Lucchese con: Pennesi, Baldanzeddu, Lollini, Bova, Pezzi, Cardona, Carloto, Piccinni, Grassi, Marotta, Crocetti. (Gazzetta Lucchese)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it