Tutte 728×90
Tutte 728×90

Funari: “Sono emozionato, posso solo dire grazie ai ragazzi”

L’amministratore è all’esordio: “E’ un punto che vale tanto”. E sulle grane societarie: “Voglio promuovere il club e cercare persone che credano in questo progetto. Non riusciremo a rispettare la scadenza di domani, ma ai calciatori pagheremo degli stipendi in settimana”.

funari_eugenio

Il futuro amministratore unico del Cosenza

Dopo tante domande sul suo ruolo, sul progetto che dovrà salvare il Cosenza e sulle possibilità di risanare il club, il dottor Eugenio Funari ha finalmente assaggiato un po’ di calcio giocato in quel di Pisa dove i rossoblù hanno combattuto e strappato un pareggio meritato. L’amministratore del club silano è visibilmente emozionato. “E’ stato un esordio speciale. Abbiamo dovuto inseguire per due volte e quando subisci il gol del 2-1 a cinque minuti dal termine è dura per tutti. I ragazzi, ai quali vanno i miei complimenti per il lavoro in campo e per la serietà che stanno dimostrando, hanno reagito con orgoglio e mi hanno regalato una gioia immensa. Abbiamo pensato a Gigi De Rosa come allenatore perché ci sembrava la persona che meglio avrebbe potuto motivare i ragazzi. Ci è riuscito grazie alle sue qualità e grazie alla disponibilità dello spogliatoio. A loro vanno i miei complimenti”. Poi Funari apre il capitolo societario provando a fare ancora chiarezza. “Inizio col ribadire che non riusciremo per domani a rispettare la scadenza ma questo lo avevo già detto nella mia prima conferenza. Allo stesso tempo voglio chiarire che quando ho incontrato la squadra ho detto loro che a fine mese avrei iniziato a pagare gli stipendi. Questo avverrà prima, quasi sicuramente in questa settimana, perché c’è un progetto e sappiamo che si può far bene. La mia politica è quella di vendere le quote ad una lista di imprenditori ed è chiaro che tutto il ricavato non finirà nelle mie tasche ma servirà a ricapitalizzare le casse di un club che ha bisogno di liquidità. Se questa operazione dovesse riuscire, posso dire con certezza che la società risolverà tutti i problemi. Io voglio incontrare gli altri soci perché tutti siamo indispensabili in questo momento ma è importante coinvolgere anche chi non figura nei quadri societari di questo club. E’ fondamentale che dirigenti e giocatori possano lavorare in totale serenità perché stiamo dando vita ad un progetto molto serio che può e deve portare il Cosenza ad una tranquilla salvezza. In campo e nei conti. (co. ch.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it