Tutte 728×90
Tutte 728×90

Doppia seduta per i Lupi. Domani prevista una partitella in famiglia

Doppia seduta per i Lupi. Domani prevista una partitella in famiglia

Biancolino e Giacomini continuano a lavorare a parte, mentre Matteini in uno scontro di gioco con Scarnato ha riportato una botta alla tibia: nessun problema.

biancolino_giacomini_2

Giacomini e Biancolino lavorano a parte

Continua il lavoro dei rossoblù in vista della delicata sfida casalinga di domenica prossima contro il Barletta. I silani, quest’oggi, hanno svolto una doppia seduta di allenamento. Al mattino il gruppo ha svolto una seduta atletica prima in palestra e, successivamente, sul terreno di gioco del “Ciccio Del Morgine”. Nel pomeriggio, invece, la truppa rossoblù è uscita dagli spogliatoi intorno alle 15 e come prima cosa ha effettuato un intenso riscaldamento insieme a Michele Napoli. La squadra, poi, è passata nelle mani di mister De Rosa che ha fatto svolgere diverse esercitazioni collettive ad altissima intensità. Non hanno partecipato alla seduta odierna Scarlato e Rizzo che sono ancora out a causa dei rispettivi infortuni. Biancolino e Giacomini, invece, hanno lavorato a parte. Il “pitone” sta eseguendo un lavoro specifico, visto che è rimasto fermo per una settimana a causa dell’influenza, e mister De Rosa valuterà a fine settimana se inserirlo o meno nella lista dei convocati. Giacomini, invece, sta continuando il lavoro di recupero per il problema alla pianta del piede e lo staff medico deciderà soltanto all’ultimo momento se potrà far parte della gara contro il Barletta. Oggi si è riaggregato anche Matteini che è tornato nella serata di ieri nella città dei Bruzi dopo il permesso ricevuto dalla società dopo la gara di Pisa. Proprio l’esterno, nella seduta odierna, ha ricevuto una brutta botta alla tibia in uno scontro di gioco con Scarnato. L’ex giocatore dell’Empoli, però, dopo le cure dello staff medico è rientrato in campo continuando regolarmente l’allenamento. Il gruppo si ritroverà domani pomeriggio per disputare la consueta partitella in famiglia per provare la formazione anti-Barletta. (a. g.)

Related posts