Tutte 728×90
Tutte 728×90

L’avvocato Chiacchio rivela: “Evitato il distrato economico per il Cosenza”

L’avvocato Chiacchio rivela: “Evitato il distrato economico per il Cosenza”

Il legale del club rossoblù ha difeso la società nella vicenda-Ceccarelli che è costata un punto di penalizzazione in classifica ed 80mila euro di ammenda.

chiacchio_avvocato

L’avvocato del Cosenza 1914 Chiacchio

La nuova penalizzazione del Cosenza sta facendo molto discutere in riva al Crati, ma per come si erano messe le cose a quanto pare bisogna accogliere il provvedimento in maniera più che positiva. A confermarlo è l’avvocato Chiacchio che nei mesi scorsi ha fatto visita ai dirigenti rossoblù anche per discutere di questa situazione in essere. “Il rischio corso è stato enorme – ha detto dalle colonne dei tre quotidiani locali e dal CorSport – Siamo riusciti ad evitare il disastro economico per il Cosenza perché la richiesta iniziale della Procura era di 357mila euro”. Infatti il regolamento prevede un’ammenda da uno a tre volte l’ammontare illecitamente pattuito (nel caso specifico la differenza fra i due contratti annuali versati è di 119.094euro, che sarebbe stata moltiplicata per tre) a cui può aggiungersi la penalizzazione di uno o più punti in classifica. “Abbiamo seguito passo passo la vicenda, ma nel momento in cui il calciatore Ceccarelli ha ammesso le proprie responsabilità per l’atto extra contrattuale, la società non era più difendibile”. L’unica strada da battere era pertanto il patteggiamento, sia per il club sia per l’ex direttore generale Mirabelli. “L’obiettivo era salvare il futuro della società, dal momento che il contratto era triennale e la condanna poteva arrecare danno gravissimo. Il patteggiamento ci ha consentito di ridurre la sanzione di un terzo, ma per arrivare ad 80mila si è partiti dalla pena base di 120mila euro grazie al parere favorevole del Procuratore”.  (co. ch.)

Related posts