Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cari: “Risultato giusto”. Gabrieli: “Che peccato il San Vito vuoto”

Cari: “Risultato giusto”. Gabrieli: “Che peccato il San Vito vuoto”

Il trainer pugliese: “Ancora c’è tanto da lavorare, ma sono soddisfatto per la prestazione della squadra. Adesso dobbiamo pensare a raccogliere più punti possibili”

cari_barletta

Il tecnico del Barletta Cari (foto rosito)

Il tecnico del Barletta Marco Cari è soddisfatto a fine gara per la prestazione della sua squadra ma un po’ rammaricato per non aver portato a casa l’intera posta in palio. “Abbiamo fatto una buona partita. Il risultato è giusto per quello che hanno espresso in campo le due squadre anche se come occasioni da gol abbiamo creato qualcosina in più rispetto al Cosenza. Il trainer pugliese è arrivato sulla panchina biancorossa da poche settimane ma il suo lavoro sta dando già dei frutti importanti. “Sono arrivato da un mese e mezzo e posso dire che ancora c’è tanto da lavorare. In questo momento non possiamo badare all’estetica del gioco perché la classifica ci impone di fare più punti possibili per raggiungere al più presto la salvezza. Amo giocare con quattro attaccanti perché voglio una squadra cinica e spietata”. Ultima battuta dedicata al Cosenza e a Matteini autore di un’altra grande prestazione. “Mi aspettavo questo atteggiamento da parte del Cosenza, sapevo che in avanti avrebbero fatto fatica perché hanno perso tanti giocatori. Matteini ci ha messo in grossa difficoltà sulla fascia destra, sta facendo molto bene in quel ruolo e sinceramente non me lo aspettavo”.

gabrieli_barletta

L’ex Ugo Gabrieli con la maglia
del Barletta
(foto mannarino)

Partita ricca di significati per Ugo Gabrieli che con la maglia del Barletta ha dovuto affrontare la sua ex squadra al San Vito. Il numero uno a Cosenza ha lasciato un buon ricordo ed al termine del match ha commentato a caldo l’esito dei novanta minuti. “Ritornare nel mio ex stadio è una grande emozione. Ho superato subito l’impatto anche perché era un incontro molto delicato e credo che il pareggio sia il risultato più giusto. Nel primo tempo abbiamo giocato bene ma sapevamo che i rossoblù nella ripresa avrebbero fatto di tutto per raccogliere un risultato positivo. Siamo riusciti a segnare ma poi loro hanno avuto una gran reazione ed hanno centrato il punto del pari. Noi abbiamo provato a rispondere colpo su colpo ma poi la stanchezza ci ha frenato e non siamo riusciti a cercare il gol vittoria nel finale”. Poi il numero uno dei pugliesi fa chiarezza su un episodio molto contestato dai silani. “Non ho visto bene se sul tiro di Aquilanti i nostri difensori abbiano preso la palla di mano. Io ero coperto da troppi giocatori e non ho capito bene se ci sia stato o meno il tocco con il braccio”. Chiusura che lascia pensare. “E’ stato bello tornare qui ma dispiace vedere il San Vito così. Ero abituato ad un’altra cornice di pubblico ed invece oggi lo stadio era quasi deserto. Il Cosenza credo che possa risentirne perché so bene che giocare qui per gli avversari è dura ma quando non c’è il pubblico delle grandi occasioni per gli ospiti è molto più semplice fare risultato.  (Francesco Palermo)

Related posts