Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il punto dopo la 24° giornata di LP1-B

Il punto dopo la 24° giornata di LP1-B

La Nocerina continua a stupire e vince anche sul campo dell’Andria. Benevento corsaro a Terni. Scivoloni, invece, tra le mura amiche, per Atletico Roma e Viareggio

golLa ventiquattresima giornata del campionato di prima Divisione Girone B ha riservato diverse sorprese. Innanzitutto sono arrivate nei due anticipi del sabato le vittorie di Lucchese e Foggia rispettivamente sui campi diAtletico Roma e Viareggio. I rossoneri dopo un primo tempo terminato in svantaggio nella ripresa sono scesi in campo più convinti ed in pochi minuti hanno ribaltato il risultao da 0-1 a 2-1 grazie alle reti di Grassi e Marotta nel finale. Un risulto importante per i toscani che così salgono a quota 34 punti allontanandosi sostanzialemte dalle zone basse della classifica. L’Atletico, invece, incassa la quarta sconfitta consecutiva dicendo praticamente addio ai sogni di promozione diretta. Festival del gol a Viareggio dove i ragazzi di Zeman nella ripresa rifilano ben quattro reti ad un Viareggio allo sbando. Toscani in piena zona play-out. Pugliesi, invece, ad un punto dai play-off. La capolista Nocerina continua a non perdere colpi e vince anche sul terreno di gioco dell’Andria grazie ad una rete di Negro nei minuti finali. Con questo risultato i molossi mantengono i dodici punti di vantaggio sul Benevento che ha battuto la Ternana in Umbria mantenendo così le poche speranze di lottare ancora per la prima posizione. Anche il Taranto conquista l’intera posta in palio allo Jacovone contro il Pisa. Una gara tirata risolta grazie ad un gol di Guidone nella ripresa che consente ai rossoblù di mantenere l’ultimo posto utile per accedere ai play-off. Il Pisa, con questa sconfitta resta al penultimo posto della classifica e dice addio al tecnico Semplici che nella giornata di oggi è stato esonerato dalla società toscana. Pareggio a reti inviolate, invece, tra Gela e Foligno. Un punto che ai fini della classifica non serve a nessuna delle due compagini, visto che entrambe sono invischiate nella lotta per non retrocedere. Di seguito tutti i tabellini:

ANDRIA – NOCERINA 0-1
ANDRIA
(4-4-2): Spadavecchia 6; Pierotti 5,5 (22′ st Carretta 5,5) Fazio 5 Sibilano 6 Di Simone 6; Berretti 5,5 Coletti 6 Paolucci 6,5 Statella 5; Cozzolino 5,5 (17′ st Anaclerio 6) Del Core 6. A disp.: Palazzi, Moro, Di Bari, Nicolao. All.: Papagni.
NOCERINA (3-4-3): Gori 6,5; Pomante 7 De Franco 7 Di Maio 7; Scalise 7 Bruno 6,5 De Liguori 7 Bolzan 6,5; Catania 7 (46′ st Cavallaro sv) Castaldo 7 (43′ st Ripa sv) Negro 7,5 (37′ st Marsili sv). A disp.: Amabile, Servi, Petrilli, Galizia. All.: Auteri squalif. in panchina Cassia.
ARBITRO: Irrati di Pistoia. Guardalinee: Romei e Pedrini.
MARCATORE: 28′ st Negro.
NOTE: Spettatori oltre 4.000, di cui 700 ospiti (1.828 abbonati, 1.771 paganti) per un incasso complessivo di 27.037 euro. AMMONITI: Scalise (N), Di Simone (A), Negro (N), Coletti (A). Angoli 4-4. Recupero: 2′ pt, 4′ st

 

ATLETICO ROMA – LUCCHESE 1-2
ATLETICO ROMA
(4-3-2-1): Ambrosi 5; Tombesi 6, Doudou 5,5, Padella 5, Angeletti 6; Miglietta 6 (43’st Chiaretti sv), Baronio 5, Mazzarani 6,5; Caputo 5,5, Franchini 6 (11′ st Mazzeo 4,5); Ciofani 6. A disp.: Previti, Pelagias, Proia, Romondini, Chiappara. Allenatore: Incocciati 6.
LUCCHESE (4-3-1-2): Pennesi 6,5; Baldanzeddu 5,5 (1’st Del Nero 5,5, 30′ st Hemmy sv), Lollini 5,5, Bertoli 6, Pezzi 6; Cardona 6 (15′ st Pani 6), Piccinni 6,5, Carloto 6; Grassi 7; Crocetti 6, Marotta 6. A disp.: Pardini, Bova, Galli, Taddeucci. Allenatore: Indiani 6,5.
ARBITRO: Bergher di Rovigo Guardalinee: Valletta e Parisse
MARCATORI: 9′ pt Ciofani (A), 38′ st Grassi su rig. (L), 41′ st Marotta (L).
NOTE: Spettatori circa 200, con rappresentanza ospite. Ammoniti: Cardona, Del Nero (L); Mazzarani, Padella (A). Calci d’angolo 5-4 per l’Atletico Roma. Recuperi: 2′ pt; 4′ st.

COSENZA-BARLETTA 1-1
COSENZA
(3-5-2): De Luca 6; Thackray 5,5 Cotroneo 5,5 Fernandez 6; Matteini 6,5 Aquilanti 5,5 (27′ st Evola sv) S. Fiore 6 (43′ st Giacomini sv) Roselli 5,5 A. Fiore 5,5; Essabr 6 Degano 5,5 (15′ st Ungaro 6). A disp.: Marino, Scarnato, Martucci, Viscardi. All.: De Rosa.
BARLETTA (4-2-3-1); Gabrieli 6; Galeoto 6 Ischia 6 Lucioni 5,5 Bruno 6,5; Zappacosta 6 (37′ st Frezza sv) Rajcic 6; Simoncelli 6 (27′ st Agnelli sv) Rana 5,5 Bellomo 6; Innocenti 6,5 (41′ st Infantino sv). A disp.: Tesoniero, Cerone, Lorusso, Maino. All.: Cari.
ARBITRO: Zivelli di Torre Annunziata. Guardalinee: Ostuni e Manzo.
MARCATORI: 13′ st Innocenti (B), 36′ st Essabr rig. (C)
NOTE: Spettatori 1.500 per un incasso di 6.178 euro. Ammoniti: Rajcic, Simoncelli, Rana, Innocenti, Bellomo (B). Angoli 11-6 per il Barletta. Recupero: 1’pt-4’st.

GELA – FOLIGNO 0-0
GELA
(4-3-3): Nordi 6,5; Petrassi 6,5 Porcaro 6,5 Cossentino 7 Aliperta 6,5; Zaminga 6 Giardina 6,5 Piano 6 (16′ st D’Anna 6); Cunzi 6 Docente 5,5 Carbonaro 5,5 (28′ st Bigazzi 6). A disp.: Maraglino, Italiano, Crivello, Scopelliti, Avantaggiato. All. Ammirata.
FOLIGNO (4-1-3-2): Rossini 7; Iacoponi 6 Cusaro 6,5 Giovannini 6,5 Bassoli 6; Menchinella 6,5; Coresi 6 (22′ st Castellazzi 6) Sciaudone 6,5 Fedeli 6,5; La Mantia 5,5 (38′ st Tomassini sv) Moro 6 (11′ st Luparini 6). A disp.: Zandrini, Gregori, Fiorucci, Papa. All. Giunti.
ARBITRO: Valente di Roma 1.
Guardalinee: Fascetti e Genovese.
NOTE: Spettatori intorno alle 1.000 unità per un incasso di 6.600 euro. Ammoniti: Porcaro (G), Sciaudone (F), Giovannini (F), Bassoli (F). Angoli 11-1 per il Gela. Recupero: 1′ pt, 3′ st.

JUVE STABIA – LANCIANO  1-0
JUVE STABIA
(3-5-2): Colombi 6; Fabbro 5.5 Molinari 6 Scognamiglio 5; Dicuonzo 5 Cazzola 5.5 (27’st Tarantino SV), Danucci 6, Mezavilla 6 (20’st Davì 5.5) , Dianda 7; Mbakogu 6.5 Albadoro 6.5 (20’st Corona 6). A disposizione : Fumagalli, Maury,Raimondi, Rizza. All.Piero Braglia.
LANCIANO (4-3-3): Chiodini 6; Colombaretti 6 Romito 6.5 Ferraro 5.5, Mammarella 5; Di Cecco 5,5 D’Aversa 6 (27’st Titone sv), Sacilotto 6.5; Turchi 6 (45’st Zeytulaev 5), Di Gennaro5.5 Artistico 6 (38’st Colussi 6). A disposizione : Aridità, Antonioli, Tama’si, Amenta. All. Andrea Camplone.
ARBITRO : signor Stefano Del Giovane di Albano Laziale.
MARCATORE: 41′ 2t ( rig) Corona (JS).
NOTE : terreno in erba artificiale, giornata nuvolosa. Spettatori paganti nr. 1.536 di cui nr.661 abbonati, per un incasso complessivo di euro 13.357,00 di cui euro 6.003,00 per quota abbonati. Ammoniti : 27’1t Di Cecco, 9’st Sacilotto, 21’st D’Aversa, 50′ st Chiodini (VL); Dianda (JS). Espulso al 39′ st Ferraro (VL). Recupero : 2’1t, 5’st. Angoli : 8-1.

TARANTO-PISA 2-1
TARANTO
(3-4-1-2): Bremec 6; Sosa 6 Coly 6,5 Colombini 5,5; Antonazzo 5,5 Di Deo 6,5 Giorgino 6,5 Garufo 6; Chiaretti 7 (22′ st Pensalfini 6); Girardi 5,5 (30′ st Guazzo 5,5) Sy 6,5 (36′ st Rantier sv). A disp.: Barasso, Prosperi, Panarelli, Branzani. All. Dionigi
PISA (4-3-1-2): Lanni 5,5; Gimelli 5,5 Raimondi 5 Stendardo 6 Favasuli 6; De Oliveira 5 (9′ st Mosciaro 6,5) Obodo 5 (22′ st Reccolani 5,5) Fanucchi 5,5; Ilari 5,5 (33′ st Ton sv); Guidone 6,5 Carparelli 5,5. A disp.: Pugliesi, Anselmi, Calori, Sereni. All. Semplici
ARBITRO: Adduci di Paola Guardalinee: Grillo e Falanga
MARCATORI: 10′ pt Chiaretti (T), 30′ pt Sy (T), 18′ st Guidone (P)
NOTE: al 40′ st espulso Semplici (allenatore del Pisa) per proteste. Spettatori 3.354 (1.322 abbonati), incasso non comunicato. Espulsi: Fanucchi (P) al 46′ st per doppia ammonizione. Ammoniti: Chiaretti (T), Carparelli (P), Sosa (T), Gimelli (P), Giorgino (T). Angoli 4-2 per il Taranto. Recupero 1′ pt, 6′ st.

TERNANA – BENEVENTO 1-3

TERNANA (4-4-2): Visi 6; Quondamatteo 6,5 Borghetti 6,5 Fanucci 5,5 Imburgia; Nolè 5,5 Cejas 6 (12´st D’Antoni SV), Nitride 6.5, Piva 6.5 (9´st Vailatti 6); Tavares 5.5 (24´st Sinigaglia 6), Tozzi Borsoi 6. A disp.: Cunzi, Bizzarri, Arrigoni, Marocco, Alessandro. All.: Bruno Giordano
BENEVENTO (4-2-3-1): Paoloni 5.5; Pedrelli 5 (30´st Formiconi 6), Siniscalchi 6,5 Signorini 6,5 Zito 5.5; Grauso6,5 Pacciardi 6.5 (24´st Vacca 6.5); La Camera 6,5 Clemente 6,5 Pintori 7; Evacuo 7 (5´st Bueno 6.5). A disp.: Corradino, Cedrola, D’Anna, Mounard. All.: Giuseppe Galderisi
ARBITRO: Andrea Coccia di San Benedetto del Tronto ASSISTENTI: Claudio Palazzoni di Lucca, Giacomo Del Bianco di Macerata
MARCATORI: 20´pt Evacuo, 26´pt Tavares, 12´st Clemente, 36´st Bueno
NOTE: terreno di gioco in discrete condizioni. Ammoniti: Pacciardi, Signorini e La Camera (B), Piva, Borghetti, Nolè, Vailatti e Tozzi Borsoi (T) Recupero: 1´pt, 4´st

SIRACUSA-CAVESE 1-0
SIRACUSA
(4-2-3-1): Baiocco (31’st Fornoni), Lucenti (k), Capocchiano, Spinelli, Pepe, Moi, Bufalino (10′ st Koffi), Mancosu, Cosa, Corapi (26’st Torregrossa), Giordano; A disposizione: Pasqualini, Di Silvestro, Giordano, Abate; Allenatore: Guido Ugolotti
CAVESE (4-3-3): Pane, Ciano M., Sirignano, Alfano, Pagano, Cipriani (k), Piscitelli, Bacchiocchi (25’st Di Napoli), Ciano C., Schetter (38’st Bernardo), Del Sorbo (32’st Turienzo); A disposizione: Botticella, D’Orsi, Siano, Conti; Allenatore: Mauro Melotti
ARBITRO: Sig. Diego Roca (Foggia); Assistente1: Sig. Savino Tedeschi (Bergamo); Assistente2: Salvatore Rizzo (Barcellona Pozzo di Gotto).
MARCATORE: 42’st Mancosu (S)
NOTE: prima del fischio d’inizio del match, così come stabilito dalla Lega Pro, è stato letto l’appello contro la violenza. Spettatori: 1.628 (compresa quota abbonati); Incasso: 16.311 euro (compresa quota abbonati); Ammoniti: Capocchiano (S); Moi (S); Koffi (S); Corner: 2-2 Recupero: pt 3′ – st 5′.

VIAREGGIO-FOGGIA 0-4
VIAREGGIO
(4-3-1-2): Pinsoglio 7; Brighenti 6 Fiale 6 Massoni 6 Malacarne 6; Pizza 6 Castiglia 6 Taormina 6 (28′ st Kras 6); Cristiani 6 (21′ st Calamai 6); Bocalon 6 Marolda 6 (28′ st D’Onofrio 6). A disp.: Merlano, De Paola, Silvestri, D’Antoni. All.: Scienza.
FOGGIA (4-3-3): Ivanov 6,5; Candrina 7 Iozzia sv (32′ pt Rigione 6,5) Romagnoli 6,5 Regini 6,5; Burrai 7,5 (24′ st Kone 6,5) Salamon 7,5 Laribi 7,5; Farias 7 Sau 7,5 (30′ st Agodirin 6,5) Insigne 8. A disp.: Santarelli, Torta, Varga, Agostinone. All.: Zeman.
ARBITRO: Giallanza di Catania. Guardalinee: Perron e Ricci.
MARCATORI: 17′ st Sau, 20′ st Salamon, 43′ st Agodirin, 46′ st Kone.
NOTE: Giornata di sole, terreno in pessime condizioni, spettatori 2000 (circa oltre 500 da Foggia con la tessera del tifoso).  Ammoniti: Candrina (F), Brighenti (V), Regini (F), Malacarne (V), Castiglia (V), D’Onofrio (V). Angoli 7-2 per il Foggia. Rec. pt 3′; st 5′.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it