Tutte 728×90
Tutte 728×90

Isocasa, rullo compressore su Battipaglia

Isocasa, rullo compressore su Battipaglia

Arriva la quarta vittoria consecutiva. E che vittoria! 81 i punti che separano le due squadre, al termine di una partita che forse, per la formazione ospite non ha mai avuto inizio.

baskert_cosenzaGià dopo i primi 10 minuti è  più che evidente la difficoltà per la squadra campana, che riesce appena a segnare 6 punti, contro i 31 dei rossoblu. Sicuramente di estrema importanza l’età anagrafica dei biancoarancio: tutti giovanissimi. Tutti under 19, abituati ai campionati giovanili, e quindi di certo non alla portata della squadra cosentina, e sicuramente non  pronti ad un campionato di C dilettanti. I campani comunque scendono in campo con la voglia di far bene; i cinque schierati sono : Fereoli, Mirra, Di Lascio, Fabiano e Di Donato, mentre per il Cosenza i primi cinque ad entrare in campo sono Guzzo, Pate, Delli Carri, Alesse e Toselli. Il primo punto è addirittura a favore degli ospiti, ma la situazione cambia immediatamente ed è Guzzo ad aprire le danze a colpi di canestro per i rossoblu. A seguire Alesse, Toselli e Pate, che trovano agevolmente la via del canestro. Ancora prima della fine del quarto, coach Carbone mette in campo Giannotta e Carbone, ed entrambi appena messo il piede sul parquet regalano al pubblico due belle triple. Si va al primo mini intervallo con un vantaggio di ben 25 punti per i cosentini. Al rientro in campo la storia si ripete; sono ancora i padroni di casa ad avere la meglio, entrano anche Dragojevic e Spadafora ed entrambi vanno a segno. 18 i punti del quarto per il Cosenza contro i 10 di Battipaglia ( 49 – 16 al 20°). Dopo l’intervallo lungo è ancora più accentuata la fatica per i giovani ospiti, che però, nonostante l’enorme divario di punti e non solo, non demordono e ci provano in tutti i modi a trovare il fondo della retina, impresa spesso sfiorata con più di una palla sfortunata. Solo Fabiano riuscirà a chiudere in doppia cifra. Allo scadere del terzo quarto il punteggio è 85 – 26, complici soprattutto le tre bombe di Delli Carri e le due di Alesse, che contribuiscono ad aumentare notevolmente le distanze. Ultimi 10 minuti dominati quasi esclusivamente dagli under rossoblu con Coscarella e Spadafora che segnano rispettivamente 8 e 4 punti (il secondo abbandonerà il campo a seguito di un leggero infortunio prima della fine della gara).  Ma i ragazzi di Carbone sono davvero incontenibili, e i 100 punti non bastano a saziarli; si arriva a ben 112 punti, un record assoluto dal momento che si gioca senza overtime. Si conclude così, sul 112 a 31 una partita senza storia. I rossoblu si godono un’altra bella vittoria prima di tornare a lavoro in vista della prossima difficile gara a Racalmuto. Onore comunque agli avversari, che nonostante la giovanissima età non si risparmiano, mettendoci tanto impegno e tanta buona volontà.  (Gabriella Ruffolo)

Isocasa Cosenza-Simer Battipaglia 112-31   
( 31 – 6; 49 – 16; 85 – 26)
Isocasa Cosenza : Pate 20, Alesse 14, Giannotta 10, Toselli 18, Delli Carri 13, Guzzo 9, Coscarella 8, Spadafora 4, Dragojevic 13, Carbone 3. All: Carbone 
Simer Battipaglia : Fereoli 5, Mirra, Di Lascio 4, Fabiano 13, Santoro 3, Ambrosano, Pierri, Pidone 6, Di Donato, Esposito. All: Cantelmi
Arbitri : Marco Mastroberardino e Danilo Lucarella di Taranto 

Related posts