Tutte 728×90
Tutte 728×90

Annullato un punto di penalizzazione alla Cavese, confermati gli altri

Annullato un punto di penalizzazione alla Cavese, confermati gli altri

Si sono discussi i ricorsi per rivedere alcune sentenze emesse sinora dalla Corte di Giustizia Federale. Si complica ulteriormente la corsa salvezza del Cosenza.

nuovo_pallone_legaproIeri pomeriggio la Corte di Giustiza Federale ha analizzato i ricorsi presentati da alcuni club di Lega Pro riguardo la pioggia di diffide che sono piovute da luglio in poi nei cinque campionati affiliati. Il grosso dei segni meno in classifica scaturisce da sanzioni di natura finanziaria come, nel caso del Cosenza, dal mancato pagamento di emolumenti e corrispettivi federali. Nello specifico la Corte di Giustizia ha reputato corretto accogliere tre ricorsi sui sedici  presentati contro le penalizzazioni (fra questi non figurava  quello del Cosenza, ndr). Ha pertanto restituito un punto a Cavese e Pergocrema (difese entrambe dallo stesso avvocato del 1914 Chiacchio), due punti al Latina; respinti invece i ricorsi di Ascoli (serie B); Alessandria, Como, Foggia, Gubbio (tolta soltanto l’ammenda di 20mila euro) e Spezia (Prima divisione); Canavese, Entella, Feralpi Salò, Savona, Trapani, Tritium e Villacidrese (Seconda). Oggi la Disciplinare si riunisce per discutere un’altra serie di deferimenti, ma in questi casi non si tratta di penalizzazioni ma soltanto di ammende. In virtù dello sconto di pena comminato alla Cavese, quindi si fa ancora più dura la corsa salvezza del Cosenza che vede tornare in auge una nuova concorrente che, già domenica, avrà uno scontro diretto a portata di mano fra le mura amiche. Al Lamberti, infatti arriva il Pisa, che in trasferta non ha mai vinto.  (co. ch.)

Related posts