Tutte 728×90
Tutte 728×90

Perugini dice sì a Funari: “La sua idea è quella che sponsorizzo da tempo”

Perugini dice sì a Funari: “La sua idea è quella che sponsorizzo da tempo”

Il Sindaco accoglie di buon grado il lavoro che l’amministratore unico sta svolgendo. “Potrebbe verificarsi la stessa cosa degli anni Ottanta per il rilancio del Cosenza”.

perugini_sindaco

Il sindaco di Cosenza Salvatore Perugini

Salvatore Perugini strizza l’occhio ad Eugenio Funari. L’amministratore unico del club rossoblù sta lavorando notte e dì per riuscire a reperire i fondi necessari per dare concretezza al suo progetto e per dare pertanto quella continuità da tutti auspicata al massimo sodalizio sportivo della provincia. Nei giorni scorsi si sono susseguite ore frentiche dove i contatti con una serie di imprenditori sono stati fitti. Le notizie positive arriveranno a brece, almeno così lasciano trapelare da Viale Magna Grecia. Nel frattempo il nuovo proprietario del Cosenza 1914 incassa il sostegno del sindaco Perugini, non uno qualsiasi. “Il progetto di Funari è degno di considerazione – ha spiegato dalle colonne di Gazzetta del Sud – In città abbiamo constatato che non c’è il magante che possa reggere sulle sue spalle l’intera baracca, ecco perché non è un mistero che io sia fautore dell’unione fra più soggetti. In questo modo potrebbe verificarsi la stessa cosa degli anni Ottanta quando un gruppo di persone decise di rilanciare il calcio a Cosenza. Oggi viviamo in un contesto differente, ma cercare di capire se esiste ancora il desiderio di dare una mano al calcio cittadino non costa nulla”. Impossibile poi non chiedere al primo cittadino un commento di natura tecnica. “A Pisa è arrivato un ottimo punto, ma contro il Barletta mi aspettavo il successo. Dovremo rimboccarci le maniche e sudare anche di più la vittoria. Per questo aspetto, tuttavia, nutro grande fiducia in Gigi De Rosa che conosco da una vita e so come lavora. Avremo due banchi di prova di quelli tosti contro Benevento e Nocerina. Mi fa piacere infine il ritorno d Biancolino. In attacco è uno che sa farsi rispettare”.  (co. ch.)

Related posts