Tutte 728×90
Tutte 728×90

Buone notizie per De Rosa, Biancolino e Roselli recuperati

Buone notizie per De Rosa, Biancolino e Roselli recuperati

I due calciatori si sono allenati con il gruppo e faranno parte della spedizione che porterà il Cosenza a Benevento. La partenza è prevista per domani, dopo la rifinitura.

roselli_a_taranto

Roselli sarà del match a Benevento

Mancano quarantotto ore circa alla delicata sfida che vedrà il Cosenza ospite a Banavento. I padroni di casa, in un clima freddissimo, proveranno a proseguire la marcia che vede Evacuo e soci al secondo posto in classifica. I rossoblù, però, dopo due pareggi consecutivi, hanno voglia di dare continuità ai risultati per allontanarsi il prima possibile dalle zone calde della graduatoria. Proprio per questo Gigi De Rosa ha tenuto la squadra con la testa sul campo, provando anche oggi diversi schemi. Il tecnico ha fatto eseguira al gruppo una seduta prettamente tattica, rinfrescando a i giocatori gli schemi e provando  le soluzioni giuste da adottare sulle palle da fermo. E intanto dall’infermeria sono arrivate buone notizie. Biancolino, toccato duro in allenamento, soffriva per una botta ed un taglio alla tibia. Il pitone però è rientrato in gruppo ed ha sostenuto la seduta di oggi con una particolare medicazione che gli ha permesso di non sentire dolore. Stesso discorso per Roselli. Il fastidio alla caviglia accusato ieri preoccupava ma il centrocampista ha provato a scendere in campo non avvertendo dolore. Anche le condizioni di Scarlato migliorano. Il centrale difensivo campano si è allenato agli ordini del professor Pincente mentre in gruppo non c’era Thackray che ha chiesto ed ottenuto dalla società un permesso per motivi personali. Domani nella rifinitura, Gigi De Rosa proverà l’undici titolare prima di partire alla volta di Benevento dove si spera che i silani, in un clima da lupi, possano andare ad aggiungere un altro mattoncino al progetto salvezza. Intanto con la scuola elementare di Via Milelli di Cosenza, il progetto Wolf School ha superato i 500 bambini in visita allo stadio San Vito. Wolf School è un progetto educativo voluto dall’addetto stampa Valerio Caparelli che, attraverso l’incontro con i propri beniamini rossoblù, sensibilizzare i bambini alla cultura dello sport. (f. p.)

Related posts