Tutte 728×90
Tutte 728×90

L’Isocasa vola in classifica dopo il blitz a Racalmuto

Rossoblù al terzo posto. Entusiasta coach Carbone che sottolinea: “E’ stato fondamentale l’atteggiamento della retroguardia”.

Coach_carbone

Arriva un’altra vittoria per l’Isocasa Cosenza, e questa ha tutto un altro sapore! Vittoria importantissima per i ragazzi rossoblu, che rientrano dalla trasferta a Racalmuto con due preziosi punti, raggiungendo così quota 26 in classifica. Partita dai due volti, con i padroni di casa che dominano per metà gara, ma che poi sono costretti a cedere di  fronte ad un Cosenza assetato di vittoria. Racalmuto parte subito all’attacco, e Manzo si aggiudica il primo canestro

del match; risponde dall’altra parte Delli Carri, ma poi la squadra ospite subisce un pesante 7-0 (9-2) prima di tornare a realizzare con Toselli da sotto. Ed è proprio Toselli il protagonista delle prime azioni, realizzando 6 punti nei primi 5 minuti. I padroni di casa però attaccano molto bene e vanno a segno quasi sempre; l’entusiasmo per la prima vera partita in casa si fa sentire, con un pubblico che acclama calorosamente i ragazzi, soprattutto quando Manzo inizia a scaldare la mano dalla lunga distanza (16-9 al 7° minuto). Poi è Pate a dare una scossa ai cosentini, seguito ancora una volta da Toselli, che sembra più in forma del solito. Il primo quarto si conclude con il punteggio di 20-19 per i padroni di casa. Nel secondo quarto nei quintetti c’è qualche cambiamento, rientra Giannotta per il Cosenza, accompagnato da Dragojevic, mentre per il Racalmuto entrano Marzi, Talenti e Giusti. I primi punti del quarto sono dei rossoblu, con Alesse che fa 2/2 dalla lunetta (20-21), a cui segue un 2/2 di Marzi. Poi è Giannotta a trovare il fondo della retina, e ancora una volta Pate che prova ad allungare il passo ; ma è di nuovo Manzo ad infliggere un duro colpo con una serie di canestri dalla lunga distanza che favoriranno il netto sorpasso dei padroni di casa. Si arriva infatti alla fine della seconda frazione di gioco con i cosentini sotto di ben 11 lunghezze. Al rientro dall’intervallo lungo, la situazione si ribalta: evidentemente dopo il riposo la concentrazione aumenta e i risultati cominciano ad arrivare. Il parziale dei primi 6 minuti del terzo quarto è 1-11, con i rossoblu che non solo trovano facilmente la via del canestro, ma che riescono a costruire una difesa davvero impeccabile. I padroni di casa cominciano ad innervosirsi e a sbagliare, e grazie ad una bomba di Gigi Delli Carri, arriva non solo il pareggio, ma anche il sorpasso (49-50 al 25°). Questo vantaggio incattivisce i siciliani, che tentano nuovamente il sorpasso, ma come già detto il “muro” difensivo è difficile da sorpassare, anche per Manzo, che mentre nei primi due quarti riesce benissimo dalla lunga distanza, ora deve fare i conti con qualche errore di troppo. Al 29° è capitan Pate l’autore della tripla che vale il più 5. Il vantaggio va via via aumentando, e si arriva alla fine del terzo quarto con l’Isocasa avanti di 10 punti: insomma recupero super. Ultimi 10 minuti decisivi per i ragazzi di coach Carbone, trascinati dal solito duo Delli Carri – Pate. C’è da dire, però, che mai come questa volta, forse, il contributo al raggiungimento del risultato finale arriva da tutti i cinque in campo: bene Alesse che segna nei momenti importanti della partita, bene Giannotta, che seppure costretto ad abbandonare il campo per cinque falli prima della fine, mette una firma alla partita con una tripla niente male, bene anche Ginefra, che si da molto da fare in cabina di regia coordinando in modo ottimale il gioco tra i compagni, e infine decisamente bene Toselli, che con 20 punti contribuisce e non poco alla vittoria finale. Si conclude con il punteggio di 77-86 la partita tra Montenapoleone Racalmuto e Isocasa Cosenza, partita che regala grande soddisfazione a tutti i ragazzi e a coach Carbone in particolare : “Abbiamo giocato per metà partita contro una squadra decisamente ben attrezzata, che è riuscita a metterci in difficoltà – dice coach Carbone alla fine della gara – ma nell’altra metà della gara siamo riusciti a recuperare nettamente lo svantaggio e siamo riusciti ad imporci non solo in attacco. Ci tengo a sottolineare che in questa partita è stata di fondamentale importanza la difesa, i ragazzi sono riusciti a costruire un gioco che ci ha permesso di ottenere il risultato sperato. Sono molto soddisfatto, anche perché abbiamo giocato in un campo piuttosto difficile, con un pubblico acceso che voleva la vittoria a tutti  costi. Bisogna continuare così”.  (Gabriella Ruffolo)

 

Montenapoleone Racalmuto-Isocasa Cosenza 77-86 
(20-19; 48-37; 56-66)

Montenapoleone Racalmuto: Pellegrino Y. 11, Talenti 1, Marzo 19, Raneri 5, De Vincenzo 3, Manzo 25, Pellegrino F. 4, Sanicola 3, Giusti 6, Manto n.e.   All: Anselmo

Isocasa Cosenza: Pate 22, Alesse 10, Ginefra 4, Toselli 20, Delli Carri 24, Giannotta 6, Guzzo, Spadafora, Dragojevic, Carbone n.e.   All: Carbone

Arbitri: Gianpaolo Ferraro di Ragusa (RG) e Cristina Luca di Ctania (CT).

Note: Usciti per 5 falli : Manzo, Pellegrino F. e Giusti (Racalmuto), Giannotta (Cosenza). 

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it