Tutte 728×90
Tutte 728×90

De Rosa: “Sconfitta che brucia, abbiamo giocato alla pari”

De Rosa: “Sconfitta che brucia, abbiamo giocato alla pari”
“Siamo in piena bagarre ma sono fiducioso e la squadra deve trovare il giusto equilibrio per trarre il massimo da tutte le partite”

derosa2
Dura da digerire la prima sconfitta nella sua gestione per Gigi De Rosa. Lo stop di Benevento lascia i rossoblù nelle zone basse della graduatoria ma il 3-1 maturato al “Vigorito” fa ancor più male se si guarda all’andamento della gara. De Rosa analizza con lucidità il match di lunedì sera. “Siamo tornati a casa con l’amaro in bocca perché i padroni di casa non sono stati superiori al Cosenza. I ragazzi hanno sudato la maglia e ho notato dei miglioramenti rispetto alla mia prima apparizione in panchina ma ci sono tanti aspetti da migliorare. Avevamo preparato la partita bene in settimana e la disposizione tattica ci ha permesso di trovare il gol del vantaggio. Poi dopo l’uno-due del Benevento sono stato costretto a cambiare il volto della squadra ritornando al vecchio modulo. Non era facile e poi l’espulsione e la terza rete ci hanno tagliato le gambe perchè la squadra nella seconda frazione di gioco ha tenuto bene il campo e si poteva cercare la via del pareggio”. Dopo una prima analisi il tecnico si sofferma sugli errori che hanno penalizzato e non poco il lavoro dell’undici silano. “E’ evidente che abbiamo sbagliato in più occasioni e loro ne hanno approfittato. Non possiamo permetterci alcuni errori in questa situazione ed è proprio questo il lato da migliorare. Bisogna lavorare sul concetto di reparto e non solo in difesa perché voglio una squadra compatta”. Discorso diverso per De Luca. Il portiere sta sentendo la pressione di una maglia così importante. Il mister dice la sua sulla prestazione del numero uno silano. “Parlerò con lui perché è evidente che non riesce ad avere la mente sgombra. Ha fatto degli errori ma quando si è giovani non è sempre facile interpretare al meglio un ruolo che richiede personalità e tanta serenità”. In chiusura una battuta su una classifica che vede i lupi in piena lotta play out. “E’ un campionato davvero assurdo. Noi siamo in piena bagarre ma la situazione non mi preoccupa. E’ fondamentale però controllare le pressioni che pesano sulla condizione psicologica del gruppo e capire che solo il giusto equilibrio mentale e la serenità, quando scendiamo in campo, possono permetterci di trovare risultati. (co.ch.)

 

Related posts