Tutte 728×90
Tutte 728×90

Isocasa, il sorpasso è servito

Isocasa, il sorpasso è servito
Contro il Laezza Salerno arriva la sesta vittoria consecutiva per Cosenza che regala davvero uno splendido spettacolo al numeroso pubblico amico del PalaFerraro.

isocasa_partita

Già dalle prime battute si intuisce una grande difficoltà per i campani, e un’ottima forma per i padroni di casa. I parziali dei primi minuti vedono l’Isocasa subito in netto vantaggio sugli avversari che appaiono decisamente fuori forma e poco concentrati, contrariamente alle aspettative della vigilia. Pate, Giannotta, Ginefra , Toselli e Delli Carri, gestiscono egregiamente i primi 10 minuti della gara, mettendo una grossa ipoteca sulla partita con 33 punti dopo i primi 10 minuti, e concedendone agli avversari solo 11. Nel secondo quarto le cose non cambiano; sempre in super

vantaggio i rossoblu, che prendono il largo creando un enorme divario tra loro e gli ospitii. Si fa largo in campo anche Bosco, che purtroppo, a causa di un lieve disturbo al ginocchio, giocherà molto meno rispetto al solito, ma che, nonostante la forma non proprio al top, riesce comunque a dare un buon contributo nella gara. Per i salernitani, invece, non bastano i canestri di Stuppia, Cupito e Bizzarri per riportare un po’ di equilibrio nel match, tanto che si va all’intervallo lungo con l’Isocasa avanti di ben 21 lunghezze ( 44 – 23). Al rientro dagli spogliatoi, i padroni di casa allentano un po’ la presa, concedendo qualche canestro in più agli avversari, che nonostante il netto svantaggio non mollano, provando in tutti i modi a trovare la via del recupero. Ma per i ragazzi di coach Barbuto è decisamente giornata no, gli errori pesano, anche se tutto sommato riescono a realizzare 17 punti nel terzo quarto contro i 7 dei cosentini (51 – 40). Poco da dire anche sull’ultima frazione di gioco: i rossoblu riprendono il ritmo iniziale, proseguendo a colpi di canestro fino alla fine dei 40 minuti. Si conclude con il punteggio di 72 a 60 la gara tra Isocasa Cosenza e Laezza Nuova Pallacanestro Salerno, gara che all’andata aveva visto i rossoblu perdere di soli tre punti. Riscatto avvenuto, dunque, per i ragazzi di coach Carbone che ancora una volta più che in attacco vincono in difesa: l’equilibrio trovato, specialmente nelle ultime due gare, premia i cosentini, regalando una bella vittoria contro una diretta concorrente per i piani alti. Grazie a questi due punti guadagnati, l’Isocasa Cosenza si aggiudica solitaria il terzo posto a quota 28. Restano sotto le altre due squadre che condividevano la terza posizione con i rossoblu, una delle quali era proprio la formazione salernitana, mentre l’altra, Gela, torna sconfitta dalla trasferta in terra campana contro il Delta Salerno. Ora, a cinque giornate dalla fine della regular season, non si può sbagliare, a cominciare da domenica prossima a Soverato. La posta in palio cresce sempre di più, e l’alta classifica è davvero a un passo. (Gabriella Ruffolo)


Il tabelllino:
Isocasa Cosenza-Laezza Salerno 72-60
( 33 – 11; 44 – 23; 51 – 40)
Isocasa Cosenza : Pate 17, Giannotta 8, Ginefra 11, Toselli 9, Bosco 7, Delli Carri 12, Dragojevic 8, Guzzo, Coscarella, Spadafora. All : Carbone
Laezza Salerno : Errico 4, Sabato, Senatore 4, Cupito 14, Ferrara, Passacantilli 8, Spera 2, Dragoni n.e, Stuppia 18, Bizzarri 10 All: Barbuto
Arbitri: Antonio Ramondini e Ivan Placanica di Reggio Calabria

Related posts