Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, si insiste sulla tattica. Da Nocera previsti 900 tifosi

Cosenza, si insiste sulla tattica. Da Nocera previsti 900 tifosi

I rossoblù hanno lavorato intensamente su alcuni movimenti di gioco. Particolare attenzione ai meccanismi sulle fasce laterali dove i molossi hanno calciatori di grande tecnica.

De_Luca_primo_piano

De Luca si sta impegnando per conservare la maglia da titolare (foto rosito)

Gigi De Rosa sembra avere scelto il modulo con il quale approcciarsi al delicato incontro di domenica prossima. Dopo aver ricevuto una buona notizia dall’infermeria, ovvero il recupero di Aquilanti che si è allenato regolarmente con il resto dei compagni sostenendo l’intera sessione, ha insistito sui movimenti di gioco. Lo scheletro della formazione rispecchia il 3-5-2, schema che nel corso della stagione si è dimostrato essere il più affidabile per le caratteristiche tecniche del Cosenza 1914. Particolarmente, il coach silano ha inculcato delle nozioni tattiche che riguardano dei movimenti difensivi da fare quando la Nocerina attaccherà sugli esterni. Sono le corsie laterali dei molossi che sembrano preoccupare maggiormente il trainer dei rossoblù, visto che la capolista dispone di elementi molto pericolosi sia a destra che a sinistra. All’andata furono due inserimenti di Catania, esterno offensivo che in riva al Crati conoscono bene, a risultare fatali alla compagine allenata all’epoca da Mario Somma. Compito arduo per Matteini e Giacomini che, in sinergia con Thackray e Fernandez, dovranno mettere in gabbia i funambolici fantasisti di Gaetano Auteri. Per il resto, sembra che l’unico dubbio riguardi il portiere. Nel corso della rifinitura, tuttavia, verrà sciolto anche questo ballottaggio: Marino è in vantaggio, ma De Luca si è impegnato molto per mantenere la casacca numero uno ed evitare di accomodarsi in panchina. Stefano Fiore agirà da playmaker basso, mentre la cerniera di centrocampo sarà formata dal redivivo Aquilanti e da Evola, per la prima volta utilizzato dal primo minuto visto la squalifica di Roselli. Degano, infine, sarà chiamato ad inventare giocate per il finalizzatore Biancolino. Il pitone è a secco di gol dalla trasferta di Foggia: su di lui sembra essere calata una maledizione.
DA NOCERA. Dalle ultime notizie raccolte, sono già 900 i biglietti staccati e riguardanti il settore ospiti. I sostenitori molossi arriveranno in forze al San Vito dove troveranno una tifoseria riunita nel nome di Piero Romeo in Tribuna B. Si annuncia una grande sfida anche sugli spalti fra due delle curve più calde dell’intero meridione. (cosenzachannel.it)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it