Tutte 728×90
Tutte 728×90

Berretti: Franzese firma il pari a Trapani (1-1)

Berretti: Franzese firma il pari a Trapani (1-1)

Il Cosenza coglie un prezioso pareggio in Sicilia dopo che i padroni di casa avevano trovato il vantaggio nel primo tempo. Playoff ancora possibili, ma serve un filotto di vittorie.

franzese_berretti_cosenza

Franzese esulta. Per lui un altro gol dopo la doppietta col Catanzaro (foto rosito)

I rossoblù di Antonio Germano conquistano un buon punto sul difficile campo del Trapani a margine di una partita gagliarda, disputata sempre con il coltello fra i denti da Maglione e soci. I Lupacchiotti sono andati sotto nel primo tempo, ma hanno saputo rialzare prontamente la testa e riequilibrare le sorti dell’incontro nella ripresa. Il pareggio consente così alla Berretti del Cosenza di continuare a sperare di conquistare un piazzamento utile per poi disputare i playoff, ma servirebbero un filotto di vittorie. CRONACA. Gli ospiti si presentano senza diversi elementi della formazione titolare, falcidiati da infortuni e squalifiche, ma ugualmente schierano un undici competitivo. La prima frazione di gioco scorre via con pochi sussulti e ogni qual volta i rispettivi attaccanti si presentano dalle parti dell’area di rigore, le difese riescono a contenerli senza grossi grattacapi. Ciò nonostante il Trapani riesce a trovare il varco giusto. Le lancette sono entrate da poco nel secondo minuto di recupero e Amico decide di tentare il tiro in porta dalla distanza. C’è vento e quest’ultimo disegna una parabola insidiosa che man mano che si inarca diventa imprendibile. Perri è battuto e il rientro negli spogliatoi è ricco di rabbia per aver subito un gol all’ultimo secondo. Germano scuote i suoi ragazzi e riesce a trovare in loro le giuste motivazioni per farli tornare in campo decisi a pareggiare. Il Cosenza gioca quasi con quattro punte e costringe gli amaranto a rintanarsi davanti a Buscaino. Gerace al 60′ lascia partire una rasoiata, ma non inquadra la porta: sono le prove generali. Al 73′ Franzese è lesto a rubare palla sulla trequarti e ad involarsi verso l’area. Il suo destro è preciso, teso e chirurgico: l’1-1 è cosa fatta con dedica al dirigente accompagnatore Ciardullo. Premiato il massimo sforzo dei silani, i siciliani non ci stanno e insistono per riportarsi avanti. Perri, per fortuna, non è dello stesso parere e allo scadere dice di no a Scaratino. (cosenzachannel.it)

Il tabellino
TRAPANI (4-4-2): Buscaino, Sercia, Turturici, Priola, Conigliaro, Curtaia, Bonito, Gancitano, Scaratino (89′ Vitale), Crimaldi, Amico. In panchina: Lomonaco, Alogna, Morici, Saverino, Cangelosi, Candela. Allenatore: Gabriele
COSENZA (4-2-4): Perri, De Rose O., Maglione, Piromallo (72′ Naccarato), Sisca F., Altomare, Angelico (70′ De Rose F), De Rose O., Gerace, Maestri (48′ Caligiuri), Franzese. In panchina: Muto, Filidoro, Santoro. Allenatore: Germano
ARBITRO: Vivoli di Palermo (Ammirata e Murgia di Palermo)
MARCATORI: 47′ pt Amico (T), 73′ Franzese (C)
NOTE: ammoniti: Priola (T). Angoli: 7-5 per il Cosenza. Recupero: 3’pt e 5’st

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it