Tutte 728×90
Tutte 728×90

Un gran Cosenza al San Vito ferma la capolista Nocerina (1-1)

Un gran Cosenza al San Vito ferma la capolista Nocerina (1-1)

Al vantaggio di Negro nel primo tempo, ha risposto Essabr su calcio di rigore. La compagine di De Rosa con una delle migliori prove viste al San Vito, rallenta la corsa dei molossi che restano saldamente in testa alla classifica. Spettacolare la cornice di pubblico vista al San Vito

Fernandez-Negro

Fernandez protegge palla (foto rosito)

 
E’ un punto importantissimo quello conquistato dai lupi al San Vito contro la Nocerina. I molossi non pareggiavano fuori casa dal 14 Novembre nel 2-2 di Castellammare di Stabia. Di li in poi solo vittorie per la truppa di Auteri che si è fermata davanti ad un Cosenza che ha disputato un gran match. Alla rete di Negro nel primo tempo, giunta nel momento migliore dei silani, ha risposto Essabr nella ripresa con un calcio di rigore che ha blindato un pari giusto. I rossoblù non vincono dal 5 dicembre in campionato ed è il momento di fare punti pesanti ma Fiore e compagni possono gioire per un punto che contro la capolista è indubbiamente un risultato positivo. E gli applausi del pubblico sono il giusto tributo ad una formazione che vuole fortemente la salvezza. CRONACA: Spettacolo sugli spalti offerto dalle due tifoserie ed inno di Mameli anche al San Vito. Lungo applauso tributato a Piero Romeo, grande tifoso rossoblù scomparso di recente. Rossoblù vicinissimi al vantaggio al 7′ con Giacomini spinge sull’out sinistro e calibra un preciso cross per la testa di Biancolino. Il pitone fa da sponda di testa per Cotroneo che calcia al volo ma trova attento Gori che con un gran colpo di reni devia la sfera in corner. Due minuti dopo è Matteini a cercare un lancio in profondità per Degano, anticipato in acrobazia da Nigro. Gioca bene la squadra di De Rosa che pressa alto e cerca le punte in profondità. Al 12′ Matteini trova sulla destra Degano che gira di prima intenzione in area di rigore, senza però trovare compagni pronti alla battuta. Tifo alle stelle al San Vito mentre la Nocerina al 15′ sfiora la rete con una spettacolare combinazione fra Negro e Castaldo con quest’ultimo che conclude fuori. Risponde il Cosenza un minuto dopo con Matteini che da posizione defilata sulla destra calcia ma trova la deviazione di Scalise a sporcare la sua conclusione. Al 19′ ancora Giacomini affonda sulla sinistra e crossa teso per il Biancolino che prova la sforbiciata senza trovare la porta. Un minuto dopo è ancora Cosenza. Capitan Fiore pesca Degano in mezzo all’area con un passaggio telecomandato ma il guardialinee lo pesca in fuorigioco vanificando una potenziale azione da gol. Ci provano ancora i lupi con Degano che prende palla, fa quaranta metri e prova a duettare con Fiore prima della battuta ma l’assist del capitano è impreciso. Al 28′ però i molossi passano. De Liguori inventa un taglio preciso dal centro sulla destra. Negro spacca in due la difesa di casa, fa dieci metri palla al piede e con un preciso rasoterra supera Marino.Cosenza pericolosissimo al 41′. Su un rimpallo in area Fiore recupera la palla e serve Giacomini che calcia a botta sicura trovando una provvidenziale deviazione di De Franco che manda in corner una palla destinata a gonfiare la rete. Rossoblù bravi ma sfortunati in questa prima frazione. E un minuto dopo grande numero di Degano che salta due difensori e da posizione centrale calcia a giro sfiorando la rete. I silani meriterebbero il pari. Rispondono i molossi. Cross di Negro al 43′ e battuta al volo di Castaldo. E’ bravissimo Marino che con un intervento d’istinto sventa la minaccia. Dopo un minuto di recupero termina la prima frazione. Partita appena ripresa al San Vito e Cosenza subito in avanti con Giacomini che prova un sinistro da posizione defilata terminato sull’esterno della rete. Al 52′ ancora lupi. Degano stoppa la sfera di petto si gira e dai venticinque metri lascia partire una conclusione parata da Gori. Tiro centrale. Risponde al 55′ Negro che entra in area e calcia ma la sua conclusione dalla destra termina di poco fuori. Non ci sta a perdere la compagine di De Rosa. E al 62′ è ancora Giacomini a spingere sulal sinistra. Cross perfetto per Biancolino che prova la battuta di testa ma è anticipato ancora da Nigro, impeccabile nella chiusura. Al 63′ Gigi De Rosa toglie Aquilanti ed inserisce Essabr. Ed è proprio l’attaccante che due minuti dopo si procura e realizza il rigore che fa impazzire il San Vito. Essabr era entrato in area subendo il fallo di Gori. C’è gioia anche per Viscardi che al 72′ entra in campo al posto di Biancolino. E’ calato il ritmo al San Vito. Il Cosenza dopo aver spinto per settanta minuti sembra stanco mentre la Nocerina amministra la gara. Mancano cinque minuti al termine della gara ma dopo il pari di Essabr la partita no ha offerto spunti di cronaca importanti. Partita appena terminata al San Vito.

Il tabellino :
COSENZA (3-5-2): Marino; Thackray, Cotroneo (88′ Ungaro), Fernandez; Matteini, Evola, S. Fiore, Aquilanti (63′ Essabr), Giacomini; Degano, Biancolino (72′ Viscardi). A disp: De Luca, Ungaro, Scarnato, Terranova, Sommario, Viscardi, Essabr. All. De Rosa
NOCERINA (3-4-3): Gori; Pomante, De Franco, Nigro; Scalise, Bruno (67′ Marsili), De Liguori, Bolzan; Negro (75′ Galizia), Castaldo (84′ De Martino), Catania. A disp.: Amabile, Petrilli, Cavallaro, Galizia, Servi, Marsili, De Martino. All.: Auteri.
ARBITRO: Ros di Pordenone
MARCATORI: 28′ Negro, 66′ Essabr.
NOTE: Spettatori circa 4000 con almeno 1400 sostenitori di fede rossonera posizionati nel settore ospiti. Gli ultrà del Cosenza sistemati in Tribuna B per onorare la memoria del vecchio leader dei Nuclei Sconvolti Piero Romeo. Espulsi: -; Ammoniti: Matteini, Aquilanti. Corner: 2-4; Recupero: 1’pt, 3’st

Related posts