Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il punto sulla 26° giornata di LP1-B

Il punto sulla 26° giornata di LP1-B

Importanti i successi del Pisa nel derby contro la Lucchese e del Foggia in quello di Andria. Si fa sempre più accesa la lotta per la salvezza che sarà risolta dagli scontri diretti delle prossime giornate. I tabellini.
 

Evola_in_contrasto_con_Castaldo

Evola in contrasto con Castaldo nel match del San Vito (foto rosito)

Nel girone B prosegue l’avvicinamento alla serie B della Nocerina che guadagna punti sulla seconda pur pareggiando ieri 1-1 nella trasferta di Cosenza, ora sono ben 13 i punti di distacco sul Benevento, sconfitto nel bigmatch di giornata con il Taranto, 3-1 il risultato finale. Per la squadra di mister Galderisi una sconfitta che in uno scotro diretto ci può stare ma ora deve fare attenzione alle spalle dove preme la JuveStabia, anche se non ne approfitta e viene fermata sullo 0-0 dal Gela, ma sopratutto lo stesso Taranto che coglie ieri la sua terza vittoria di fila, forte di un ottimo organico e di un giocatore come Sy preso al mercato di gennaio e che con la doppietta di ieri ha già siglato quattro reti per la squadra di Dionigi, la squadra tarantina è in questo momento la più in salute del girone. A 11 vittorie come il Taranto ci arriva anche il Siracusa che battendo il Foligno 2-1, si ripropone a un posto playoff, come ovviamente con la sua dodicesima vittoria, il Foggia, 0-1 ad Andria, ma penso che se nelle vittorie le due squadre sono alla pari delle prime in classifica, per arrivare in zona premi debbano perdere qualche partita in meno, sia Siracusa che Foggia hanno a oggi 10 sconfitte, quasi come quelle delle squadre di bassa classifica. Con il pareggio di ieri del Lanciano a Terni e la sconfitta della Lucchese nel derby con il Pisa, si interrompono i sogni d’alta classifica, diventa come abbiamo più volte sottolineato, la lotta a non retrocedere e a non entrare nei playout la più interessante e ben nove squadre ne sono particolarmente coinvolte, rendendo le prossime domeniche sportivamente affascinanti per i tanti scontri diretti che ci saranno. Ecco i tabellini:

ANDRIA-FOGGIA 0-1
ANDRIA (4-4-2):
Spadavecchia 6; Fazio 6 Ceppitelli 6 Di Bari 5,5 Di Simone 5,5 (35′ st Berretti sv); Statella 5 Paolucci 5,5 Coletti 5 Doumbia 5,5 (22′ st Carretta 5,5); Del Core 5,5 Caturano 6 (11′ st
Cozzolino 6). A disp.: Palazzi, Sibilano, Pierotti, Anaclerio. All.: Papagni.
FOGGIA (4-3-3): Santarelli 6; Kone 6,5 Romagnoli 6 Torta 6 Regini 6; Burrai 6 Salamon 6 Laribi 6,5 (28′ st Palermo sv); Farias 6 (23′ st Agodirin 6) Sau 6 (40′ st Agostinone sv) Insigne 7. A disp.: Ivanov, Tomi, Caccetta, Varga. All.: Zeman.
ARBITRO: Viti di Campobasso.
MARCATORE: 43′ pt Insigne.
NOTE: Spettatori 3.200 circa (1.186 paganti, 1.828 abbonati) per un incasso complessivo di 17.357 euro. Amm: Paolucci (A), Romagnoli (F), Del Core (A), Statella (A), Coletti (A), Palermo (F). Angoli 7-3 per l’Andria. Recupero: 1′ pt, 4′ st.

Cavese – Barletta: 0-0
Gara sospesa al 35′ pt. per impraticabilità di campo.

GELA-JUVE STABIA 0-0
GELA (4-4-2):
Nordi 6; Petrassi 7 Porcaro 6,5 Cardinale 6,5 Aliperta 6,5; Carbonaro 5,5 (29′ st Rabbeni 5,5) Giardina 6 Zaminga 6,5 Bigazzi 5,5; Cunzi 6 (43′ st Saany sv) Docente 5,5. A disp.: Maraglino, Crivello, Cossentino, Piano, Avantaggiato. All.: Ammirata.
JUVE STABIA (5-3-2): Colombi 6; Di Cuonzo 6 Fabbro 6 Molinari 6 (44′ pt Maury 6) Scognamiglio 6 Dianda 6,5; Mezavilla 6 Cazzola 5,5 (10′ st ‘Mbakogu 5,5) Danucci 6; Corona 6 Albadoro 5 (16’ st Raimondi 5,5). A disp.: Vono, Pezzella, Tarantino, Marano. All.: Braglia.
ARBITRO: La Penna di Roma 1
NOTE: spettatori 1.200 circa per un incasso di 6.100 euro. Amm: Saany (G), Cazzola (JS). Angoli 7-4 per il Gela. Recupero: pt 3′; st 3′.

PISA-LUCCHESE 2-0
PISA (4-4-2):
Pugliesi 6; Calori 6, Raimondi 7, Anselmi 6,5, Gimmelli 6,5; Ilari 6,5 (18′ st Fanucchi 6,5), Passiglia 7 (45′ st Sereni sv), Reccolani 6,5, Favasuli 6,5; Guidone 6, Carparelli 7,5 (34′ st Mosciaro 6). A disp.: Lanni, Stendardo, Amoroso, De Oliveira. All.: Pagliari
LUCCHESE (4-3-1-2): Pennesi 6; Baldanzeddu 5,5, Bova 5, Bertoli 5,5, Pezzi 6; Pani 5, Piccinni 5,5 (24′ st Hemmy 5,5), Carloto 6; Grassi 5,5 (30′ st Galli 5,5); Taddeucci 5,5, Crocetti 6. A disp.: Pardini, Bartoccini, Del Nero, Ettorre, Marchetti. All.: Indiani
ARBITRO: Coccia di San Benedetto del Tronto
MARCATORI: 35′ pt Ilari, 29′ st Fanucchi
NOTE: giornata piovosa e ventosa. Spettatori 6.500 circa. Amm: Reccolani (P), Mosciaro (P), Crocetti (L) Angoli: 10-2 per il Pisa. Recuperi: pt 0′; st 4′.

SIRACUSA – FOLIGNO 2-1
SIRACUSA (4-2-3-1):
Baiocco 7 Lucenti 7,5 Pasqualini 7 Corapi 8 Moi 7 Ignoffo 7 Bufalino 6 (31′ st Abate 7) Mancosu 6 Koffi 6 (19′ st Cosa 6) Bongiovanni 6 (5′ st Desideri 6) Giordano 7,5. A disp.: Fornoni, Pepe, Giurdanella, Torregrossa. All.: Ugolotti
FOLIGNO (4-3-1-2): Rossigni 6 Iacoponi 6 Bassoli 6,5 Castellazzi 5,5 (1′ st Fondi 6) Merli Sala 6 Cusaro 6 Fedeli 5,5 (26′ st La Mantia 6) Coresi 5,5 (1′ st Menchinella 6) Falcinelli 6,5 Cavagna 6 Sciaudone 7. A disp.: Zandrini, Gregori, Papa, Luparini. All.: Giunti.
ARBITRO: Panico Cafari di Cassino
MARCATORI: 8′ pt Moi (S); 32′ Abate (S); 49′ st Cusaro (F)
NOTE: spettatori mille circa di cui 250 paganti per un incasso di 10.050 (compresa quota abbonati). Per iniziativa “Piccoli Tifosi Crescono” presenti in Tribuna Laterale i bambini delle scuole calcio di Siracusa e Provincia che hanno aderito al progetto. Prima della gara è stato osservato un minuto di raccoglimento in omaggio alla memoria della signora Concettina Bossi, mamma del presidente Luigi Salvoldi, venuta a mancare lo scorso lunedì. Amm: Coresi (F), Bufalino (S), Fedeli (F), Giordano (S), La Mantia (F). Angoli 11-6 per il Siracusa. Rec.: pt 1′ e 4′.

TARANTO-BENEVENTO 3-1
TARANTO (3-4-3):
Bremec 6; Sosa 5,5 Coly 5,5 Prosperi 6; Garufo 6,5 Giorgino 6,5 Di Deo 6,5 Sabatino 6; Chiaretti 7 (72′ Pensalfini 6.5); Sy 7 (89′ Guazzo 7), Girardi 7.5 (82′ Rantier 6). A disp.: Barasso, Cutrupi, Branzani, Berg. All.: Dionigi
BENEVENTO (4-4-2): Paoloni 5; Pedrelli 6,5 Palermo 5,5 Grauso 5 Siniscalchi 5; Signorini 6 Monunard 5 (62′ Pintori SV) Bianco 5,5 Evacuo 5,5; Clemente 6 (58′ Bueno 5), La Camera 6 (72′ D’Anna 5.5). A disp. Corradino, Zito, Vacca, Landaida. All. Galderisi
ARBITRO: Stefano Del Giovane di Albano Laziale
MARCATORI: 18′ Signorini (B), 42′ e 53′ Sy (T), 92′ Garufo (T)
NOTE: Spettatori circa 5000. Angoli: 8-7 per il Taranto. Ammoniti: 4′ Signorini, 47′ Pedrelli, 67′ Bianco, 72′ Giorgino, 75′ Sabatino. Recupero: 1′ pt – 3′ st

TERNANA – V.LANCIANO 0-0
TERNANA (4-4-2):
Visi 6; Bizzarri 5.5, Borghetti 6, Giubilato 6, Piva 6; Nolé 7 (34′ st Tavares sv), D’Antoni 5, Arrigoni 6, Imburgia 6; Tozzi Borsoi 5.5, Sinigaglia 5.5 (Nitride 10′ st 6). In panchina: Cunzi, Quondamatteo, Alessandro, Grieco, Fusciello. All. Giordano.
VIRTUS LANCIANO (3-4-3): Chiodini 6.5; Antonioli 5.5, Romito 6, Amenta 6; Colombaretti 5.5 (Ferraro 37′ pt 6), Di Cecco 6, Sacilotto 5.5, Mammarella sv (Vastola 8′ pt 5.5) ; Turchi 6 (Zeytulaev 26′ st 6.5), Di Gennaro 5.5, Titone 6. In panchina: Ardità, Improta, D’Aversa, Colussi.All. Camplone.
ARBITRO: Cifelli di Campobasso 5.5
NOTE: Spettatori 800 circa. Ammoniti: Imburgia, Bizzarri, Piva, Colombaretti, Ferraro. Espulsi: D’Antoni (8′ st) per fallo da ultimo uomo su Turchi. Angoli: 4 a 3 per la Virtus Lanciano. Recuperi: 3′ e 4′

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it