Tutte 728×90
Tutte 728×90

Biancolino a muso duro: “Che fastidio le voci su di me”

Biancolino a muso duro: “Che fastidio le voci su di me”

L’attaccante spiega: “Sono rimasto in condizioni difficili dando sempre il massimo. Oggi mi sono stati corrisposti degli arretrati, ma cambia poco perché continuo a lavorare pensando solo al bene della squadra. E’ evidente che qualcosa si sta muovendo, ci salveremo”.

biancolinooo

Raffaele Biancolino vuole tornare al gol. Il suo sguardo è emblematico (foto rosito)

Passa anche dai suoi piedi e dai suoi gol la permanenza del Cosenza in Prima Divisione. Raffaele Biancolino non fa mistero dei problemi che hanno condizionato questa stagione ma guarda al futuro con fiducia. “Non è stata una annata facile perché le pressioni e le vicende societarie ci hanno inevitabilmente penalizzato. Noi però siamo concentrati sul terreno di gioco perché l’obiettivo è scritto ed quello di preservare la categoria e salvare la squadra”. Iniziando proprio dallo scontro diretto che vedrà i silani impegnati con il Foligno. “Dopo il pareggio ottenuto contro la capolista abbiamo capito ulteriormente di poter fare bene in questo rush finale. Ho visto una squadra compatta e aggressiva, sicuramente in grado di poter centrare risultati pesanti. Domenica sarà una battaglia ma sono pienamente convinto che abbiamo la prima grande opportunità per aggiungere un mattoncino alla salvezza. Possiamo vincere e faremo di tutto per tornare a casa con il bottino pieno”. Non sarà semplice per il Cosenza. Il calendario prevede una serie di scontri diretti ma è evidente che la rosa a disposizione di Gigi De Rosa è migliore di tante alte altre compagini impegnate nella lotta per non retrocedere. Il pitone guarda avanti con fiducia ed ottimismo. “Sono tante le squadre che da qui al termine della stagione faranno di tutto per non perdere la categoria e sono dell’opinione che abbiamo qualcosa in più. Di pari, ho la convinzione che abbiamo tutte le carte in regola per vincere qualche partita pesante. Questa sarebbe un’iniezione di fiducia importante per giocare con maggiore tranquillità”. Poi un pensiero sul reparto offensivo che sta giocando bene ma incontra qualche difficoltà in fase di finalizzazione. “Nel calcio capita. Bisogna giocare con serenità perché siamo lottando e lavorando per il bene della squadra. Sono convinto però che il sudore paga e tanto, ragion per cui ci sbloccheremo e le nostre reti saranno determinanti”. In chiusura Biancolino fa chiarezza sulla sua posizione con la società. “In passato ho sentito cose sgradevoli che non mi sono piaciute. Io sono rimasto a Cosenza in una situazione molto complicata e non sarebbe stato difficile andar via. Ho sposato questa causa dando il massimo sul terreno di gioco anche quando tutto sembrava andare male. Sono stato l’unico a non ricevere gli stipendi arretrati ed anche in quel caso non ho creato problemi. Oggi mi sono stati corrisposti e per me cambia poco perché mi impegnerò con lo stesso impegno e la stessa voglia. Questo è sintomo però che qualcosa si muove. Bisogna pensare al campo. Guardare con fiducia ai prossimi impegni con in testa solo un pensiero fisso. Vincere e festeggiare la salvezza. (Francesco Palermo)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it