Cosenza Calcio

Il punto dopo la 27° giornata di LP1-B. Nel posticipo Pisa ko

Tutti i tabellini di un campionato stra-dominato dalla Nocerina che attende soltanto la matematica promozione in B. In coda è vera bagarre, mentre oggi il Benevento ha superato i toscani.

giacomini_a_foligno

Giacomini interviene in scivolata. Buon punto per il Cosena a Foligno

Manca solo la matematica nel girone B per dare inizio ai festeggiamenti promozione della Nocerina che non arresta la sua marcia trionfale: ne fa le spese la Ternana di mister Giordano, 1-0, ma che spettacolo dietro alla squadra di mister Auteri. Otto squadre sono coinvolte per i posti playoff e altrettante lo sono in chiave playout, tenendo conto che la Cavese che ha perso 1-0 sul campo della Lucchese non sembra che abbia forze tali da poter modificare un cammino in “caduta” e questo taglio della classifica non è stato cambiato dal posticipo tra Benevento e Pisa. Non modifica la spaccatura di classifica, ma ovviamente il risultato pieno del Benevento lo mette maggiormente saldo alla seconda posizione e lascia agli altri i restanti tre posti, che occupano per ora la sempre più sorprendente JuveStabia che vince per 3-1 sull’Andria, l’AtleticoRoma pur perdente nella trasferta di Foggia e il quadrato e ora mai maturo Taranto che pareggia a reti inviolate nella trasferta di Barletta. Vince il Lanciano,1-0 sul Siracusa e tutte e due con la stessa Lucchese sperano in questo finale di campionato di poter centrare un obiettivo non di certo programmato a inizio stagione, ma serve la maturità che ho sostenuto abbia trovato il Taranto, stesso discorso deve essere confermato anche dallo stesso Foggia di mister Zeman che con la vittoria di ieri è la prima delle “escluse”. Per la zona bassa, che pronostico si può fare? Saremmo subito smentiti. In due punti vi sono ben otto squadre, l’aspetto mentale sarà la vera differenza, ogni domenica vi saranno incontri sia in chiave alta che bassa classifica dove nessuno può abbassare la guardia. Saranno inoltre gli scontri diretti a decidere chi l’anno prossimo dovrà giocare in Prima divisione e chi invece abbandonare la categoria. Ecco tutti i tabellini:

JUVE STABIA-ANDRIA 3-1
JUVE STABIA (3-4-3
): Colombi; Maury, Fabbro, Scognamiglio; Dicuonzo, Cazzola, Danucci, Pezzella; Tarantino (20′ st Mezavilla), Corona (29′ st Mbakogu), Albadoro (33′ st Raimondi). A disposizione: Vono, Dianda, Davì, Valtulina. Allenatore: Braglia.
ANDRIA (4-3-3): Spadavecchia, Fazio, Ceppitelli, Sibilano (27′ pt Evangelisti), Di Bari; Moro (23′ st Doumbia), Berretti, Di Di Simone; Caturano, Del Core (40′ pt Statella), Cozzolino. A disposizione: Palazzi, Minesso, Pierotti, Anaclerio. Allenatore: Papagni.
ARBITRO: Vallesi di Ascoli Piceno
MARCATORI: 2′ pt e 40′ pt Albadoro, 33′ pt Moro, 20′ st Corona.
NOTE: spettatori paganti 1089 per un incasso di 10.850,00 euro+659 abbonati per un rateo partita di 6.003,00 euro. Ammoniti: Scognamiglio, Albadoro, Maury, Statella Angoli: 6-2

LUCCHESE-CAVESE 1-0
LUCCHESE (4-3-1-2):
Pennesi; Baldanzeddu, Bova, Bertoli, Pezzi; Piccinni, Pani (25′ Galli), Carloto; Grassi; Crocetti (83′ Marchetti), Marotta (90′ Taddeucci). A disp.: Pardini, Del Nero, Hemmy, Khoris. All.: Indiani
CAVESE (4-3-3): Pane; Piscitelli (70′ Siano), Cipriano, Troise, Sirignano; Bacchiocchi, Alfano, D’Amico(64′ Citro); Bernardo (76′ Santaniello), Del Sorbo, Schetter. A disp.: Botticella, Pagano, Ciano, Pascucci. All.: Melotti
ARBITRO: Minelli di Varese
MARCATORI: 24′ Carloto (L)
NOTE: Ammoniti: Alfano, Pezzi. Espulsi: Malfatti (medico sociale Lucchese), Melotti (allenatore Cavese). Angoli: 4-5. Recupero: 4′-3′. Spettatori: 1.308

VIRTUS LANCIANO-SIRACUSA 1-0
VIRTUS LANCIANO:
Chiodini; Vastola, Mammarella (26′ D’Aversa), Amenta, Romito, Antonioli, Turchi (77′ Zeytulaev), Di Cecco, Di Gennaro, Sacilotto, Titone. A disp.: Aridità, Dall’Agnol, Tamàsi, Improta, Colussi. All.: Camplone
SIRACUSA: Baiocco, Lucenti, Pasqualini, Spinelli, Moi, Ignoffo, Bufalino (70′ Corapi), Mancosu, Koffi (63′ Desideri), Bongiovanni (40′ Abate), Giordano. A disp.: Fornoni, Pepe, Di Silvestro, Cosa. All.: Ugolotti
MARCATORI: 32′ Titone (VL)
ARBITRO: Merlino di Udine
NOTE: Espulsi: Mancosu. Ammoniti: D’Aversa, Di Cecco, Chiodini, Spinelli. Angoli: 2-5. Recupero: 3′-3′

BARLETTA-TARANTO 0-0
BARLETTA (4-2-3-1):
Gabrieli; Galeoto, Lucioni, Ischia, Frezza; Zappacosta (49′ Guerri), Rajcic; Simoncelli, Cerone (69′ Geroni), Bellomo; Innocenti (78′ Infantino). A disp.: Tesoniero, Agnelli, Maino, Masiero. All.: Cari
TARANTO (3-4-1-2): Bremec; Sosa, Prosperi, Coly; Pensalfini, Garufo, Antonazzo (82′ Colombini), Giorgino; Chiaretti; Girardi (75′ Guazzo), Sy (84′ Branzani). A disp.: Barasso, Cutrupi, Berg, Rantier. All.: Dionigi
ARBITRO: Gavillucci di Latna
NOTE: Ammoniti: Frezza, Rajcic, Galeoto, Garufo. Recupero: 1′-3′

FOGGIA-ATLETICO ROMA 3-1
FOGGIA (4-3-3):
Santarelli (76´ Ivanov); Kone, Romagnoli, Torta, Regini; Palermo, (56´ Varga) Burrai, Laribi; Farias (56´ Agodirin), Sau, Insigne. A disp.: Tomi, Torta, Caccetta, Agostinone. All.: Zeman
ATLETICO ROMA (4-3-3): Ambrosi; Balzano, Pelagias (75´ Serafini), Doudou, Mazzarani; Romondini (60´ Franceschini), Miglietta, Chiappara; Franchini (55´ Tombesi), Mazzeo, Ciofani. A disp.: Previti, Toukam, Esposito, Caputo. All.: Incocciati
ARBITRO: Luca Pairetto di Nichelino
MARCATORI: 43´ Ciofani (A), 70´ e 75´ Sau (F), 78´ Insigne (F)
NOTE: Giornata fredda, terreno in discrete condizioni. Spettatori: 6.270. Angoli: 8-1. Ammoniti: Rigione. Espulsi: Mazzarani, Doudou.

NOCERINA-TERNANA 1-0
NOCERINA (3-4-3):
Gori; Pomante, De Franco, Di Maio; Scalise, Bruno, De Liguori, Bolzan; Catania (89′ Nigro), Castaldo (86′ Petrilli), Negro (82′ Cavallaro). A disp.: Amabile, Marsili, Ripa, Galizia. All.: Auteri
TERNANA (4-4-2): Visi; Grieco (84′ Alessandro), Borghetti, Giubilato, Piva; Nolè, Arrigoni, Nitride, Perney (59′ Senigaglia); Tozzi Borsoi, Tavares (68′ Noviello). A disp.: Cunzi, Camillini, Fusciello, Della Penna, Sinigaglia. All.: Giordano
ARBITRO: Bellotti di Verona
MARCATORI: 8′ Negro (N)
NOTE: Ammoniti: Giubilato, De Liguori, Perney, Negro, Piva. Recuper: 1′-4′. Angoli: 9-5. Spettatori: 7.000 circa

VIAREGGIO-GELA 1-1
VIAREGGIO (4-3-3):
Pinsoglio; Brighenti, Fiale, Massoni, Bertolucci (77′ Martina); Pizza, Castiglia, Kras (69′ Bocalon); Luppi (77′ Cristiani), Marolda, Taormina. A disp.: Merlano, De Paola, Cosentini, D’Antoni. All.: Mannini
GELA (4-4-2): Nordi; Petrassi, Cossentino, Cardinale, Aliperta; Bigazzi (77′ Piano), Giardina, Zaminga, D’Anna; Docente, Cunzi (89′ Rabbeni). A disp.: Maraglino, Italiano, Avantaggiato, Balistreri, Saani. All.: Ammirata
ARBITRO: Marino di Roma 1
MARCATORI: 66′ Docente (G), 84′ Bocalon (V)
NOTE: Spettatori: 400 circa. Ammoniti Pizza, Cristiani, Petrassi, Cunzi, Docente. Angoli 4-2. Recupero: 0′-4′

BENEVENTO-PISA 1- 0
BENEVENTO (4-2-3-1):
Paoloni; Formiconi, Signorini, Siniscalchi, Palermo; Grauso (78′ Vacca), Bianco; La Camera (61′ Pintori), Clemente (65′ Bueno), Mounard; Evacuo. A disp.: Corradino, Zito, Landaida, D’Anna. All: Galderisi
PISA (4-4-2): Pugliesi; Calori, Raimondi, Anselmi, Gimmelli; Ilari, Obodo, Passiglia, Favasuli (80′ Fanucchi); Guidoni (75′ Mosciaro), Carparelli. A disp.: Lanni, Stendardo, Bizzotto, Reccolani, De Oliveira. All: Pagliari
ARBITRO: Sig. Sguizzato da Verona
MARCATORE: 77′ Evacuo
NOTE: Spettatori circa 2000. Ammoniti: Calori, Palermo, Mounard, Pastiglia, Anselmi. Corner: 5-4. Recuper: 1′ pt – 4′ st

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina