Tutte 728×90
Tutte 728×90

Squash a Riccione 2 appuntamenti nazionali a squadre nc e juniores

Squash a  Riccione 2 appuntamenti nazionali a squadre nc e juniores

Negli ultimi due week-end lo Scorpion di Rende si è mobilitato due volte destinazione Romagna, esattamente centro federale di Squash a Riccione.
squash
Iniziamo con il campionato italiano nc a squadre dove i ragazzi del Caffè Impero di Rende, dopo aver superato brillantemente nei mesi scorsi le tappe regionali a Rende ed interregionali a Catania, si recavano nella cittadina romagnola e con le altre 15 squadre finaliste aspiravano all’agognato titolo di campioni d’Italia. Velleità interrotta subito a causa di un sorteggio davvero sfortunato che l’ inseriva in un girone di ferro contro Roma e Riccione. Usciti dal tabellone principale al quartetto calabrese, accompagnato dal tecnico Salvatore Speranza, formato da Edoardo Cino, Marco e Giuseppe D’Ippolito e Maria Docimo, non restava che l’amara consolazione di battere nella finalina per la tredicesima piazza il team di Bari. L’unica consolazione rimane quella che la squadra delle sorelle Loredana ed Annalisa Lucanto era la sola ed essere formata esclusivamente da ragazzi juniores, quindi le prospettive per la prossima stagione non potranno che migliorare.
La settimana precedente si era invece svolto a Riccione la penultima tappa della fase di classificazione ai Campionati Italiani Juniores anno 2010-2011, con la partecipazione di oltre 60 atleti.
Immancabile quindi la presenza dei giovani atleti dell’ASD Squash Scorpion che, già da sabato, sotto la pioggia battente accompagnato dal delegato regionale FIGS Massimiliano Manna, hanno raggiunto la sede del torneo per conquistare punti importanti ed ottenere il “pass” di partecipazione alla fase finale che si svolgerà presso i campi del Centro Federale FIGS. Alle 10 del mattino tutti in campo per un bel “tour de force”. Sul tabellone maschile dedicato agli under 13, troviamo Luca Laboccetta testa di serie numero tre, che vuole assolutamente mantenere la posizione, quindi salire sul podio. Comincia sbarazzandosi di Marco Li vigni che supera per 2-0 al primo turno e successivamente di Lorenzo Curci che supera agevolmente con il medesimo punteggio. Arriva quindi in semifinale dove è costretto, dopo aver recuperato il secondo game, a cedere il passo al napoletano Gigi Sbandi (che si classificherà poi al secondo posto) che arriva in finale col punteggio di 2-1. Onora comunque la promessa fatta, vincendo la finalina per il terzo posto ai danni del napoletano Marco Gubitosi (2-0).
Sul tabellone under 15 troviamo Pierluigi De Luca e Marco D’Ippolito, che difendono i colori cosentini. Pierluigi De Luca subisce l’uscita dal tabellone principale al secondo turno, dal vicentino Andrea Bertoldo, ma non contento riesce a rifarsi vincendo tutti i successivi incontri con Davide Bruschi e successivamente con Mattia Li Vigni. Giunge quindi in finale per il nono posto, ma cede il passo al vicentino Cristian Perin, classificandosi quindi al decimo posto. Marco D’Ippolito, testa di serie numero tre del tabellone, passa agevolmente i primi turni, ai danni del vicentino Nicola Fabrello (2-0) e del napoletano Mario Gentiletti. Trova quindi in semifinale Yuri Farneti. La partita è altalenante, passa in vantaggio Farneti al primo game, ma viene poi raggiunto da un ottimo gioco di D’Ippolito al secondo game. L’incontro si conclude al terzo game ai danni dello stesso D’Ippolito che ha tuttavia imparato che con l’impegno in campo tutti i risultati possono essere raggiunti. Entra in campo per la finalina del terzo posto con il barese Luca Lasciarrea, anche qui c’è da combattere per salire sul podio e Marco, al terzo set, decide che vuole proprio salirci sul podio. Con tutto l’orgoglio che ha dentro, recupera l’ultimo set e si aggiudica l’incontro col punteggio di 2-1. Sul tabellone under 17 maschile, troviamo invece Ercole Foresta, Edoardo Cino e Giuseppe D’Ippolito (Santagata indisponibile è rimasto a casa per infortunio). Ercole Foresta, rientrato recentemente nelle competizioni a seguito di un lungo periodo di inattività causa infortunio, ha partecipato anche all’ultimo raduno della nazionale juniores; ha tutte le buone intenzioni per riprendere alla grande. Supera agevolmente il primo turno con il vicentino Gianni Toniolo per poi trovare sulla sua strada il genovese Oliviero Ventrice (compagno di nazionale e testa di serie numero uno del torneo). Subisce un secco 3-0, ma non si arrende nei successivi incontri. E’ infatti in corsa per il quinto posto che conquisterà ai danni del barese Francesco Milella col punteggio di 3-1. La sfortuna del sorteggio colpisce invece Giuseppe D’Ippolito, che trova sulla sua strada al primo turno il forte Michael Cecchini. Lo stesso rientra dopo un lungo periodo di inattività, ma ha mantenuto tutti i colpi e lo dimostra arrivando in finale ai danni di D’Ippolito prima e del barese Milella poi, col risultato di 3-0 su entrambi. Nulla può D’Ippolito nei recuperi contro il vicentino Michele Massenz (già eliminato dal romano Filippo Pagliarulo), che lo relega all’undicesimo posto. Dignitosa la partecipazione di Edoardo Cino, che supera il primo turno ai danni del genovese Giulio Tavella, per poi cedere il passo al barese Roberto Petrucci. Nel recupero per il quinto posto perde per 3-1 col compagno di squadra Foresta, piazzandosi al settimo posto. Anche sui tabelloni femminili si registra la partecipazione di Martina Federici (under 15) che partecipa al primo torneo nazionale piazzandosi all’ottavo posto e di Isabel Massaro (sesta classificata nell’under 19) che dopo la partecipazione ai giochi sportivi studenteschi è stata convocata per partecipare al torneo nazionale. Complessivamente salendo sul podio Luca Laboccetta nell’under 13 e Marco D’Ippolito nell’under 15, la Scorpion di rende conquista due medaglie di bronzo. Il prossimo appuntamento con i juniores è per il 27 marzo presso lo Squash Center di Bari per la quinta e ultima tappa prima delle finali nazionali di Aprile.

Related posts